Con queste dichiarazioni, chiudo il capitolo vita privata“. Così Niccolò Zaniolo su Instagram ieri sera aveva provato a spegnere l’incendio mediatico scoppiato dopo la notizia dell’ex fidanzata in attesa di un figlio da lui. I più recenti sviluppi, tuttavia, fanno ipotizzare che l’auspicio espresso dal calciatore della Roma e della Nazionale italiana potrebbe non trasformarsi in realtà.

Poco fa, infatti, Gabriele Parpiglia ha pubblicato sul sito Giornalettismo un retroscena clamoroso, che riguarda proprio la vita privata di Zaniolo, attualmente lontano dai campi di calcio a causa di un grave infortunio al ginocchio. Secondo il giornalista di gossip, sullo sfondo della vicenda personale di Zaniolo e dell’ex fidanzata Sara Scaperrotta ci sarebbe addirittura “una storia macabra che non è finita con il semplice addio della coppia, anzi dietro c’è un qualcosa che sicuramente troverà spazio nelle aule dei tribunali“.

Parpiglia riporta alcune dichiarazioni della zia di Sara raccolte ieri:

Sara, è la seconda volta che aspetta un figlio da Zaniolo. La prima risale a sette mesi fa. Poi la coppia ha scelto di interrompere la gravidanza. Non erano pronti. Ma quel gesto li ha uniti ancora di più. Chi ha insistito in questi mesi per riavere un figlio è stato lo stesso Zaniolo. Mia nipote custodisce tutti i messaggi, tutte le prove. Lo voleva a tutti i costi. Ripeteva: “Abbiamo fatto una cazzata, abbiamo fatto una cazzata”. I due seppur giovani, erano innamorati, sia ben chiaro. La coppia scopre di essere in dolce attesa, nuovamente, con un test casalingo il primo di dicembre. Zaniolo, al settimo cielo, pubblica un post con una foto di lui e Sara che si baciano e scrive: “Se so che cos’è l’amore è grazie a te.

Effettivamente il post in questione esisteva, ma è stato eliminato dal calciatore. La zia prosegue il racconto, secondo il quale il calciatore chiede a Sara di aspettare a comunicare la notizia della gravidanza alla famiglia:

Prende tempo e dice a mia nipote che lo avrebbero fatto a Natale, a La Spezia, quando i due sarebbero andati a Natale per le vacanze nel paese natale del ragazzo. Mia nipote, non mi chieda per quale motivo, difficilmente è stata accettata dalla famiglia. Sara non vuole andare a La Spezia, noi siamo una brava famiglia, onestamente sentire che lei ha paura del giudizio, incute timore in tutti. Sara, in dolce attesa, per la seconda volta, psicologicamente sconvolta, giovane, anche provata, non avrebbe retto nel sentirsi “non accettata”. Chiede a Nicolò di dirlo ai genitori subito. E… come non detto. Appena lo scoprono, corrono a Roma ed è il caos. Mia nipote viene cacciata di casa in 24 ore. E loro abbandonano la casa dove vivevano i ragazzi (la casa di Totti, Zaniolo pagava l’affitto, ndr).

I fatti in questione ci si riferiscono al 6 dicembre, il giorno dopo la pubblicazione del post di cui sopra. E in tutto ciò, la nuova fiamma Madalina Ghenea? Stando a quanto scrive Parpiglia, la modella entra nella vita di Zaniolo tre giorni dopo.

Non è finita. Sempre in base alla versione raccolta dal giornalista, il calciatore avrebbe bloccato l’ex fidanzata sul cellulare e avrebbe cambiato casa, facendo perdere le sue tracce alla famiglia di lei. La zia non lesina particolari:

Uno degli ultimi messaggi mandati a Sara è “Questa è responsabilità tua”. Per lui dietro la parola responsabilità che significa? Che provvederà a dare due soldi? Ma se mia nipote aspettasse un figlio da un panettiere, soffrirebbe in ugual modo. Mia nipote è cresciuta a pane e amore. Mia nipote, sia ben chiaro, è stata sempre mantenuta dalla nostra famiglia. E guai a dire che lei stava con lui perché calciatore, se dobbiamo essere materialisti, abbiamo fatto più regali noi a lui che lui a Sara. Basta con le bugie.

La zia lamenta anche il silenzio da parte della famiglia Zaniolo e definisce “disumana” la situazione. E così, suo malgrado, Zaniolo finisce nuovamente al centro del gossip. Come ne uscirà stavolta?

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Gossip Leggi tutto