Dopo aver recuperato il loro rapporto nel 2017, anno in cui Vittorio Cecchi Gori, durante le festività natalizie, venne ricoverato in ospedale a causa di un’ischemia cerebrale, Rita Rusic, la scorsa estate, ha nuovamente interrotto i rapporti con il proprio ex marito e padre dei suoi due figli.

La produttrice ed ex attrice di origini croate ha ripercorso il rapporto turbolento con Cecchi Gori durante un’intervista concessa a Verissimo, che andrà in onda sabato 12 dicembre 2020 su Canale 5.

Il loro matrimonio durò 17 anni, dal 1983 al 2000. Rita Rusic divenne socia in affari insieme all’ex marito e il suo successo divenne motivo di incomprensione nella coppia:

Era un uomo che sapeva plasmarti ed io, quando l’ho conosciuto, ero molto giovane. Penso mi abbia amata davvero ma le cose sono iniziate a cambiare quando sono diventata una donna di successo, quando i giornali hanno iniziato a scrivere di me. Ero contenta ma allo stesso tempo dispiaciuta per lui. Sentivo come se gli avessi tolto qualcosa per realizzarmi. Invece, non gli avevo tolto niente. Per 16 anni, non mi ha mai concesso la possibilità di fare un’intervista. Questo senso di competizione, gliel’ha trasmesso suo padre che era molto geloso. Lui ripeteva spesso ‘Sono figlio di un grande padre e marito di una grande moglie’. Lo pensava ma ne soffriva.

La loro separazione fu burrascosa. Rita Rusic ha dichiarato che prese la decisione di separarsi da Cecchi Gori soprattutto per il bene dei loro due figli, Vittoria e Mario:

Volevo separarmi già tre anni prima di quando poi effettivamente è successo. Il malessere era arrivato molto prima ed era arrivato anche per i nostri figli. Vittorio era diventato un uomo aggressivo. Si sa che, nei momenti drammatici, può succedere di tutto. Eravamo diventati una famiglia sofferente, lui se ne rendeva conto ma si vede che, dall’altra parte, c’era qualcosa di più importante. È stato molto triste separarmi ma l’ho fatto anche per un forte senso di responsabilità per i figli. Loro hanno sofferto la mancanza d’amore da parte di un padre che, forse, non era in grado di dargliene.

Dopo essersi riconciliati, quindi, come scritto in apertura, tra la Rusic e Cecchi Gori è tornato il gelo e le incomprensioni del passato sembrano essere tornate a galla:

Non ci parliamo da giugno, da quando l’ho rimproverato per avermi tolto tutto. Lo rispetto come padre dei miei figli ma non gli perdonerò mai il fatto di aver confuso la sua unica famiglia per dei nemici e anche il fatto di avermi tolto la dignità di produttrice. Ho resistito per anni in una situazione difficile per i figli e anche per il lavoro. Dopo 20 anni, un giorno, all’improvviso, mi hanno detto che non potevo più entrare in ufficio e nelle nostre case. Parlano sempre della mia separazione milionaria ma la verità è che ho fatto un divorzio a “zero euro”, nonostante fossimo una delle famiglie più agiate d’Italia.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Gossip Italiano Leggi tutto