Vittorio Cecchi Gori, Rita Rusic teme per la sua vita

L'ex moglie del produttore preoccupata per le sue condizioni di salute, dopo l'arresto deciso dal tribunale.

È di ieri la notizia che l'ex senatore Vittorio Cecchi Gori deve scontare 8 anni, 5 mesi e 26 giorni di reclusione causa reati finanziari, tra i quali la bancarotta fraudolenta. Decisione presa dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Roma, con l'ex presidente della Fiorentina, in precarie condizioni di salute, piantonato in ospedale. Oggi, a Domenica Live, ci sarà in studio l'ex moglie Rita Rusic, che si è detta preoccupata per la salute di Cecchi Gori. Questo uno stralcio delle sue dichiarazioni.

Vittorio è ricoverato al policlinico Gemelli di Roma per un malore. Se dovessero portarlo in carcere la sua salute verrà compromessa perché non è autosufficiente, per lui sarà la morte.

Anticipazioni riportate dall'Ansa, mentre Christian De Sica, via AdnKronos, si è detto sbigottito per l'ammontare della pena.

Mi sono meravigliato a quel signore che ha ucciso quel ragazzo hanno dato 5 anni e a Vittorio Cecchi Gori 8 per bancarotta. Che poi Cecchi Gori è stato fregato da tutti nella vita. Non capisco come ragiona la nostra giustizia. E poi portare un carcere un povero vecchio malato è un po’ una follia.

Al termine della degenza, il 77enne ex senatore sarà trasferito nel carcere di Rebbibia.

  • shares
  • Mail