Memo Remigi è tornato a parlare del controverso caso che lo ha visto protagonista insieme a Jessica Morlacchi a Oggi è un altro giorno.

Memo Remigi è stato cacciato dalla Rai dopo che ha palpeggiato Jessica Morlacchi a Oggi è un altro giorno (credendo di non essere inquadrato dalle telecamere). Il cantante è tornato a scusarsi in merito alla vicenda ma ha anche precisato di non sentirsi un mostro e di aver ricevuto un trattamento “sproporzionato” rispetto alle sue azioni.

“Il gesto – seppur con un intento scherzoso – è stato totalmente sbagliato e non andava fatto. Ho chiesto scusa e lo ribadisco qui. Scusa a Jessica Morlacchi, scusa a Serena Bortone, scusa alla Rai. Tuttavia, non mi aspettavo una reazione del genere e soprattutto con queste modalità“, ha confessato a Il Corriere della Sera.

Memo Remigi
Memo Remigi

Memo Remigi si difende dalle accuse

Memo Remigi è tornato a difendersi in merito alle gravi accuse a lui rivolte a seguito del caso Morlacchi a Oggi è un altro giorno. Il cantante è finito nell’occhio del Ciclone – e ha visto strappare il suo contratto con la Rai – dopo che, in diretta tv, ha toccato il lato B della collega.

Jessica Morlacchi si è sfogata via social dopo quanto avvenuto tra lei e Remigi in diretta tv e il cantante ha fatto sapere di essersi affidato a un legale che, d’ora in avanti, si occuperà di tutelare la sua reputazione qualora dovessero iniziare delle campagne diffamatorie. Remigi ha escluso una causa contro la Rai per il momento e ha fatto sapere di non aver telefonato a Jessica Morlacchi o a Serena Bortone, pur essendo ferito per via della loro indifferenza (le due infatti non hanno parlato personalmente con il cantante dopo quanto accaduto). In tanti si chiedono se la vicenda avrà ulteriori sviluppi.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 14-11-2022


Fedez: “Il cancro? Mi ha reso una persona peggiore”

“Sei più brava ad allargare le gambe”: Sabrina Ferilli gela il leone da tastiera