Laura Pausini risponde alle critiche sui social e spiega perchè non ha voluto cantare la canzone Bella Ciao.

Aveva fatto il giro dei social il video in cui si vede Laura Pausini, ospite ad un programma spagnolo, rifiutarsi di cantare la canzone partigiana Bella Ciao. Una canzone “troppo politica” aveva detto in trasmissione, scatenando l’ira di moltissimi. Numerosi commenti indignati erano arrivati anche da parte di alte cariche politiche spagnole. La cantante aveva subito risposto alle critiche dicendo: “Non canto canzoni né di destra né di sinistra. Non inventare ciò che non sono”.

La bufera non si è però fermata. I commenti e le opinioni sulla scelta della Pausini hanno continuato a riversarsi sui social, portando la cantante alla decisione di pubblicare un ulteriore post di spiegazioni, rivelando i veri motivi che stanno alla base del suo comportamento.

Il post di spiegazioni di Laura Pausini

In un post scritto sia in italiano che in spagnolo, la Pausini spiega le ragioni della sua scelta. Secondo la cantante il brano Bella Ciao è stato più volte strumentalizzato in contesti politici diversi e proprio per questo dice: “Volevo evitare di essere trascinata e strumentalizzata in un momento di campagna elettorale così acceso e sgradevole, purtroppo non è stato così”. Aggiunge anche: “Abborro il fascismo e ogni forma di dittatura”. Per ora però, le critiche sui social nei confronti della cantante ancora non si placano.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 16-09-2022


Emma Marrone: la toccante dedica per il fratello

Non solo Totti e Ilary: le 5 separazioni più celebri del mondo vip