Il museo che ha acquistato l’abito appartenuto a Marilyn Monroe ha rotto il silenzio sulle accuse che hanno travolto Kim Kardashian.

Kim Kardashian è stata accusata di aver rovinato l’abito appartenuto a Marilyn Monroe durante la sua sfilata al Met Gala 2022. Sulla questione è intervenuta Amanda Joiner, vicepresidente dell’editoria del Ripley’s Believe It or Not, museo proprietario dell’abito, che con un comunicato ufficiale ha fatto sapere: “Un rapporto scritto sulle condizioni dell’abito all’inizio del 2017 afferma che “un certo numero di cuciture sono tirate e usurate. Questo non sorprende data la delicatezza del materiale. C’è increspatura sul retro da parte dei ganci e occhi”, tra gli altri casi di danno.”

Kim Kardashian
Kim Kardashian

Kim Kardashian: l’abito di Marilyn Monroe

Nei giorni scorsi in centinaia si sono scagliati contro Kim Kardashian per via dell’abito di Marilyn Monroe da lei indossato al Met Gala, che avrebbe presentato degli evidenti segni d’usura. La questione è stata smentita dal Ripley’s Believe It or Not, il museo che ha acquistato l’abito per 4,8 milioni di dollari nel 2018. Stando al comunicato diffuso dal museo, il vestito avrebbe presentato gli stessi segni d’usura ancor prima di essere indossato dalla cantante. Kim Kardashian non ha commentato pubblicamente la questione.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 20-06-2022


Shakira e Piqué: “Nessun tradimento, erano una coppia aperta”

JLo, la tenera dedica a Ben Affleck: “Il più amorevole e premuroso che io conosca”