Giulia Stabile è una ballerina di Amici 20. Lo scorso sabato è iniziato il talent show con la conduzione di Maria De Filippi su Canale 5. Il talent show ha festeggiato le venti edizioni e ha richiamato alcuni dei talenti migliori della scuola. Il pubblico ha mostrato di gradire il programma, tanto da realizzare il 20% di share. Il daytime invece su Italia1 si è fermato al 4.1%.

Nella prima puntata di sabato abbiamo visto ospiti come Alessandra Amoroso, Umberto Gaudino, Irama, Riki, Annalisa, Stash, Elodie e tanti altri. Il ragazzo prescelto per la scuola avrebbe poi pronunciato il nome dell’ex talento seduto al banco per prenderne il posto.

Particolarmente originale il meccanismo di selezione. Ognuno dei professori aveva visionato una clip dei candidati per farsi un’idea del talento da esaminare. Al momento dell’esibizione in studio, ogni professore avrebbe potuto alzare o abbassare una leva per interrompere o ridare la musica. L’aspirante studente avrebbe comunque dovuto continuare la sua performance. Questo espediente ha vivacizzato decisamente la prima puntata del talent show.

Le commissioni sono così divise: per il ballo ci sono Lorella Cuccarini, Alessandra Celentano e Veronica Peparini, per il canto Arisa, Rudy Zerbi e Anna Pettinelli. Lorella Cuccarini e Arisa sono le new entry di questa edizione.

Giulia Stabile è una delle allieve per quanto riguarda il ballo. Romana classe 2002 ma di origine italo-catalana, sin da piccola si è appassionata alla danza. Fa parte della Nough Megacrew, fondata da Alessandro Steri e Filippo Naraldi. Pare che la professoressa Veronica Peparini abbia fortemente desiderato la ragazza all’interno del programma. Appena entrata ha dichiarato di essersi presa una cotta, ma non si sa per chi. Non si sa se sia single o fidanzata, in quanto sui social non pubblica momenti dedicati alla sua vita privata. Nella classe ha avuto accesso anche Samuele Barbetta.

Foto: account Instagram Giulia Stabile

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Talent Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più