Chiara Ferragni avrebbe prenotato una visita privata al Museum of Dreamers ma agli altri genitori, rimasti ad attendere il loro turno, non sarebbe stato permesso di entrare.

Chiara Ferragni ha organizzato insieme ad alcuni amici e ai figli una visita al Museum of Dreamers di Milano. Stando alle prime indiscrezioni trapelate in rete, la visita privata dell’influencer si sarebbe prolungata oltre il previsto e per questo alcune delle persone rimaste in fila con i loro bambini – dopo aver atteso il loro turno e acquistato i biglietti – sarebbero state invitate a lasciare l’ingresso del museo.

“Siete vergognosi! Oggi avete trattato le persone che hanno comprato regolarmente come di serie B per il divertimento di chi pensa solo a soddisfare i propri capricci senza curarsi delle conseguenze sugli altri…vergognosi loro e vergognosi voi. Non c’è rimborso o poster che tengano davanti a quello che avete fatto oggi…SCHIFO”, ha scritto un utente sulla pagina social del museo in relazione a quanto accaduto.

Chiara Ferragni: polemica per la visita privata al museo

Chiara Ferragni avrebbe preso parte a una visita privata al Museum of Dreamers ma certamente non poteva aspettarsi quanto accaduto in seguito alla sua visita: le persone rimaste ad attendere il loro turno per entrare – e che pare avessero già acquistato il biglietto – non hanno potuto visitare il museo e sarebbero state invitate a lasciare il luogo senza troppi complimenti. Molti di loro si sono scagliati contro Chiara Ferragni e il Museum of Dreamers attraverso i canali social loro dedicati e in tanti sono in attesa di sapere se l‘influencer commenterà quanto accaduto.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 09-11-2022


Alessandra Celentano: perché da ragazza non aveva alcuni denti

Matteo Viviani, la moglie contro Selvaggia Lucarelli: “Vivi per rovesciare secchiate di m***a sulla gente!”