L’attore Raoul Bova dovrà rispondere del reato evasione e di violenza contro l’automobilista che aveva rischiato d’investire la sua compagna.

Secondo Il Corriere della Sera Raoul Bova avrebbe avuto nuovi guai con la legge. Sul giornale infatti si legge che l’attore avrebbe mancato il versamento di 417mila euro all’Irpef nel 2012 e per questo dovrà rispondere di evasione fiscale. Allo stesso tempo l’attore è atteso in udienza per il caso dell’automobilista che avrebbe quasi investito la sua compagna, Rocio Munoz Morales, nel 2019. L’attore è accusato di aver aggredito l’uomo, a sua volta imputato per violenza privata.

Raoul Bova
Raoul Bova

Raoul Bova accusato di evasione

Una nuova bufera ha travolto il celebre attore Raoul Bova che, stando a quanto riporta il Corriere della Sera, è accusato di aver evaso ben 417mila euro al fisco. L’attore, stando a quanto si apprende dal giornale, avrebbe presentato “il versamento di canoni per un milione di euro alla Sanmarco srl, società di cui Bova è stato socio all’80%” e “nella dichiarazione dei redditi (del 2011) sono stati indicati elementi attivi per un ammontare inferiore a quelli effettivi ed elementi passivi fittizi”. Al momento Raoul Bova, che dovrà rispondere anche dell’accusa di violenza privata, non è intervenuto pubblicamente in merito alla vicenda e in tanti si chiedono se lo farà e quale sarà l’esito del processo.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 24-10-2022


Malgioglio in lacrime per la sorella e la nipote scomparse: “E’ la cosa più atroce”

Beatrice Valli in attesa del quarto figlio? Spunta il pancino sospetto