Maria Grazia Cucinotta ha svelato i motivi per cui ha deciso di dire no al film L’Avvocato del Diavolo, con Keanu Reeves.

Maria Grazia Cucinotta ha rivelato per la prima volta al Corriere perché rifiutò la parte nel celebre film con Keanu Reeves, L’Avvocato del Diavolo (che infine venne affidata a Charlize Theron). “Ero tentata, un film con Al Pacino e Keanu Reeves, no, dico, Keanu Reeves, che quando lo vedi ammutolisci”, ha dichiarato l’attrice, e ancora: “Pensavo: e quando mi ricapita? Però nel copione c’era un nud0 continuo e io con questo seno gigante mi sarei sentita a disagio e avrei rovinato tutto”. 

Maria Grazia Cucinotta
Maria Grazia Cucinotta

Maria Grazia Cucinotta: il film con Keanu Reeves

A causa del suo seno – a suo dire “gigante” – Maria Grazia Cucinotta ha rifiutato la parte della protagonista femminile in L’Avvocato del Diavolo, il celebre film con Keanu Reeves e Al Pacino.

L’attrice ha svelato al Corriere della Sera che, nonostante la sua straordinaria bellezza, le dimensioni del suo seno le avrebbero sempre causato disagio. “Ho sempre avuto il complesso, a 13 anni ero già così, che vergogna, non vedevo l’ora di ridurlo con un intervento, poi ci ho rinunciato, forse non avrei avuto lo stesso successo, però non mi è mai sembrato bello, troppo ingombrante, per nasconderlo ingobbivo le spalle”, ha ammesso l’attrice, che per anni non si sarebbe sentita “presa sul serio” proprio a causa di questa sua caratteristica fisica.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 16-05-2022


Belen Rodriguez, la confessione: “Sì è ammalata di cancro, ho iniziato a lavorare per pagarle la chemio”

Beatrice Valli completamente senza veli: è bufera sul web