Maria Grazia Cucinotta

Maria Grazia Cucinotta (vero nome Giulia Grazia Maria Cucinotta) è un’attrice italiana. E’ nata a Messina il 27 luglio 1968 sotto il segno del Leone. Ha 53 anni.

Chi è Maria Grazia Cucinotta

Foto Maria Grazia Cucinotta

Figlia di Angelo Cucinotta, postino messinese morto nel 2020 a 91 anni, e Antonietta, l’attrice ha una sorella Giovanna, che ha lavorato come sceneggiatrice e autrice delle musiche di film come come ‘L’imbroglio nel lenzuolo’ (2008) e ‘Onde corte’ (2007).

Nel 1987 partecipa al concorso di Miss Italia, con il titolo di Miss Cinema Sicilia, classificandosi fra le finaliste e sempre nello stesso anno esordisce nello storico varietà di Renzo Arbore ‘Indietro tutta’ nel ruolo di odalisca che la fa conoscere sia al piccolo pubblico che ai produttori. Si trasferisce a Roma, continua a lavorare come modella e contemporaneamente intraprende gli studi di recitazione.

Gli esordi di Maria Grazia Cucinotta

Gli anni che vanno dal 1988 al 1994, sono anni di grande formazione, gli impegni di Maria Grazia si susseguono numerosi dandole modo di cimentarsi in ambiti e ruoli del tutto diversi. Dagli spot pubblicitari (tra questi ricordiamo lo ‘Spot Barilla’ al fianco di Gérard Depardieu) alle trasmissioni di intrattenimento (tra cui ‘Cocco’ condotto da Gabriella Carlucci e ‘C’era questo c’era quello’ condotto da Enrico Lucherini e Matteo Spinola) alle varie sit-com e miniserie televisive (tra cui l’esilarante sit-com ‘Andy e Norman’ con Andrea Brambilla e Nino Formicola).

Sempre nello stesso periodo il cantante Zucchero la sceglie come protagonista per il videoclip della canzone ‘Diamante’ e arrivano anche le prime esperienze cinematografiche (‘Vacanze di Natale ’90’, ‘Abbronzatissimi 2 – Un anno dopo’) che le consentono attraverso l’interpretazione di piccoli ruoli di muovere i primi passi nel cinema.

  • Nome: Maria Grazia Cucinotta
  • Nome completo: Giulia Grazia Maria Cucinotta
  • Segno Zodiacale: Leone
  • Età: 53
  • Data di nascita: 27 luglio 1968
  • Luogo di nascita: Messina
  • Professione: attrice
  • Altezza: 177 cm
  • Peso: 61 kg
  • Tatuaggi: /
  • Instagram: @maria_grazia_cucinotta
  • Facebook: @mariagraziacucinotta
  • Twitter: @mgcucinotta

Biografia Maria Grazia Cucinotta

Foto Maria Grazia Cucinotta

Ma è solo nel 1994 che arriva il successo, quando Massimo Troisi sceglie Maria Grazia Cucinotta per interpretare il ruolo di Beatrice ne “Il Postino”, 19 premi, 9 nomination e 1 Premio Oscar agli Academy Award Usa per la Migliore colonna sonora. Un film che ha commosso il mondo con la sua storia e che le permette di affermarsi come attrice nel panorama del cinema italiano e internazionale.

Dal al 1997 lavora a ritmo serrato su pellicole italiane e straniere. Pieraccioni la chiama per “I laureati”, dove interpreta una sensibile attrice di fotoromanzi, oggetto delle fantasie erotiche del protagonista. Entra nel cast di un horror spagnolo ‘El Dìa de la Bestia’ di álex de la Iglesia, segue il film di Maurizio Ponzi, ‘Italiani’. L’anno successivo recita al fianco di Anthony Quinn e Raoul Bova ne ‘Il sindaco’ di Ugo Fabrizio Giordano.

Contemporaneamente si fa conoscere meglio dal pubblico del piccolo schermo con ‘Il quarto Re’ dove recita nuovamente al fianco di Raoul Bova e ‘Padre papà’. Nello stesso periodo, viene scelta da Simona Izzo per interpretare il ruolo di Maddalena, una donna alle prese con una famiglia numerosa, nel film ‘Camera da letto’ mentre Mauro Cappelloni le affida il ruolo della giornalista nel film drammatico ‘Il decisionista’.

Nel 1997 posa per il calendario del settimanale ‘Panorama’ e subito dopo vola a New York per il film ‘A Brooklyn state of mind’ del regista Frank Rainone, nel quale interpreta il ruolo Gabriella per il quale nel 1998 vince il Premio come migliore attrice drammatica al New York International Independent Film & Video Festival.

I successi di Maria Grazia Cucinotta al cinema

Negli anni a seguire, dal 1998 al 2004, Maria Grazia continua ad implementare la sua esperienza affiancando il suo nome a quello di artisti di grande spessore. Regala al pubblico una splendida interpretazione nel film di Ugo Chiti, ‘La seconda moglie’, una donna che s’innamora del figlio adolescente dell’uomo che ha sposato in seconde nozze.

Lavora nella commedia brillante di Guy Greville-Morris, ‘Los Angeles-Cannes solo andata’. Recita anche nella fortunata serie cult ‘I Soprano’ e ne ‘L’avvocato Porta’ di Franco Giraldi con Gigi Proietti.

Nel 1999 non si lascia sfuggire, la grande occasione di partecipare alla diciannovesima avventura della serie più famosa al mondo, ‘007 – The world is not enough’ per la regia di Michael Apted e nel ruolo di un’affascinante cigar girl metterà a dura prova l’abilità di James Bond, interpretato dall’affascinante Pierce Brosnan, durante un movimentato inseguimento tra i canali del Tamigi.

Rientra in Italia e torna a lavorare per il pubblico del piccolo schermo con il film, ‘Maria Maddalena’ e la fiction ‘Il bello delle donne 2’.

Maria Grazia Cucinotta diventa produttrice

Nel 2005 intraprende l’attività di produttrice cinematografica, con ‘All the invisible children’, al quale in seguito viene assegnato il Premio Grolla D’oro, per essere il film italiano più venduto all’estero. Sette cortometraggi dedicati ai milioni di bambini e adolescenti che vivono fra le guerre e la miseria, girati da sette registi internazionali, fra i quali Ridley Scott, John Woo e Emir Kusturica.

Nel 2006 esordisce come doppiatrice per il cartone animato più seguito del mondo: ‘I Simpson’ ma anche per cartoni come ‘Felix il coniglietto’ e ‘La macchina del tempo’ di Giuseppe Maurizio Laganà.

Dopo il successo ottenuto prosegue la sua attività di produttrice con ‘Last minute Marocco’ un road movie per la regia di Francesco Falaschi vincitore del Premio Invisible Film Festival “Cava De’ Tirreni – Miglior Film – Giuria Ragazzi”. E sempre nello stesso anno Costas Kapakas le affida il ruolo di protagonista in ‘Uranya’.

Tra il 2007 e il 2010 produce tre nuove pellicole. ‘Io non ci casco’ di Pasquale Falcone, premiato con il Pegaso D’oro nell’ambito della Manifestazione Internazionale Ennio Flaiano.

E due film in costume. ‘Viola di mare’ di Donatella Maiorca tratto dal romanzo di Giacomo Pilati ‘Minchia di Re’, pluripremiato al Nice Film Festival 2009 con i Premi Miglior pellicola e Miglior attrice a Valeria Solarino.

E la dark comedy ‘L’imbroglio nel lenzuolo’ per la regia di Alfonso Arau tratto dall’omonimo romanzo di Francesco Costa, vincitore del Premio del pubblico al Sicilian Film Festival Awards.

Il successo di Maria Grazia Cucinotta all’estero

Nel 2011, Maria Grazia debutta alla regia con il cortometraggio ‘Il maestro’, che le è valso il Nastro d’argento come miglior esordio alla regia.

Un anno dopo, realizza la prima coproduzione ufficiale fra l’Italia e la Cina con una commedia romantica sul cibo, sull’amore e sulla diversità culturale, ‘C’è sempre un perché’, che la vede nel duplice ruolo di produttrice e attrice protagonista al fianco di un coloratissimo cast: Huang Hai Bo, Sergio Assisi, Valeria Marini, Wang Li Kun, Li Zan, Lucia Sardo, Ninni Bruschetta, Guia Jelo e Dario Veca.

Nel settembre dello stesso anno lascia le sue impronte sulla Walk of Fame di Toronto, un riconoscimento che la riconferma come attrice di fama mondiale, e a distanza di pochi mesi, in Sicilia, in una sfolgorante Catania viene insignita del Premio Trinacria, un premio assegnato ai siciliani che con la loro attività si sono distinti a livello nazionale e internazionale. A novembre ha inaugurato a Mosca la mostra “Nation of fashion” dedicata alla promozione delle eccellenze italiane in Russia.

Perché è famosa

Foto Maria Grazia Cucinotta

E’ famosa per per la sua partecipazione, accanto a Massimo Troisi, al film ‘Il postino’ e per essere comparsa in un episodio della saga ‘007 Il mondo non basta’. Nel corso della sua trentennale carriera, ha alternato, i ruoli al cinema come attrice a quelli da produttrice e regista. E’ uno dei sex symbol più apprezzati in Italia e all’estero.

Social

Instagram: @maria_grazia_cucinotta

Facebook: @mariagraziacucinotta

Twitter: @mgcucinotta

Relazioni importanti

Foto Maria Grazia Cucinotta

Dal 7 ottobre 1995. l’attrice messinese è sposata con Giulio Violati, dal quale, nel 2001, ha avuto una figlia, Giulia. Singolare la proposta di matrimonio da parte del marito:

Io credevo fosse il casting per un lavoro, allora ho detto: ‘si certo’, che ero libera. Poi ho chiesto ‘perché?’, e lui: ‘No perché ti voglio sposare. Sono Giulio, ti ricordi? Ci siamo visti alla festa da Massimo’. Allora ho attaccato il telefono e ho detto ‘Ma che vuole questo?’.

Curiosità

Foto Maria Grazia Cucinotta

 

E’ ambasciatrice per la Susan G. Komen Onlus, un’associazione per la lotta ai tumori al seno.

  • Quanti anni ha Maria Grazia Cucinotta? 53
  • Maria Grazia Cucinotta altezza: 177 cm
  • Maria Grazia Cucinotta peso: 61 kg
  • Fisico Maria Grazia Cucinotta: 87 – 61- 82
  • Quanti figli ha Maria Grazia Cucinotta? 1, Giulia Violati
  • Sognava di diventare impiegata contabile
  • Ha preso parte, in qualità di concorrente, a ‘Celebrity Masterchef’
  • Pratica yoga, nuoto e aerobica
  • Tra i suoi segreti di bellezza, la bava di lumaca