Il Codacons è tornato a sporgere denuncia contro il GF Vip dopo il caso che ha interessato Marco Bellavia.

Il recente caso di Marco Bellavia (uscito dal GF Vip dopo aver subito bullismo da parte dei suoi compagni d’avventura) ha scatenato una bufera in rete e in queste ore, a causa della vicenda, il Codacons ha presentato un esporto alla Procura di Roma e all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni chiedendo d’intervenire sul caso.

“Ancora una volta la trasmissione Mediaset si rende protagonista di gravi episodi che oltre a rappresentare una forma di violenza sono altamente diseducativi specie per il pubblico più giovane. Nonostante quanto accaduto, né gli autori del programma né i vertici dell’azienda hanno saputo adottare misure adeguate, lanciando un messaggio errato e pericoloso ai telespettatori, che a migliaia si sono rivolti al Codacons chiedendo di intervenire sul caso”, si legge nell’esposto presentato dall’associazione.

Alfonso Signorini
Alfonso Signorini

Il Codacons contro il GF Vip

Il Codacons ha richiesto che la procura apra un’indagine per violenza privata sul caso di Marco Bellavia al GF Vip e che, secondo l’associazione, potrebbe costare fino a 4 anni di detenzione per coloro, tra i concorrenti, che hanno commesso atti di bullismo ai danni dell’ex volto tv.

Per il momento la questione non è stata commentata da Alfonso Signorini o dalla produzione del programma e in tanti si chiedono se ci saranno ulteriori sviluppi sulla vicenda. Il Codacons aveva presentato un esposto contro il reality show anche due anni fa, in occasione del televoto che portò all’eliminazione di Franceska Pepe.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 05-10-2022


Signorini, l’ex compagna di classe: “Avevo una cotta per te”

Belen Rodriguez: “A 25 anni mi sentivo vecchia, sono stata malissimo”