Scialpi si è sfogato per le condizioni di povertà in cui si troverebbe a vivere a causa dell’emergenza Coronavirus.

Scialpi ha rivelato al Corriere di stare attraversando un momento particolarmente difficile: il cantante infatti si troverebbe ad avere a che fare con alcuni problemi economici, dovuti anche all’emergenza Coronavirus.

“Non sono il solo a vivere in condizioni di povertà. Lo stop a ogni attività imposto dal lockdown ha peggiorato le cose. Non dovrebbero essere le multinazionali a ricevere aiuti e ristori dallo Stato, ma le etichette più piccole, indipendenti”, ha dichiarato il celebre volto della musica italiana, e ancora: “Conto sui concerti per riuscire a tornare ad avere una vita ‘normale’ e potermi permettere di andare dal dentista. Come tutti. E se proprio non riuscirò, forse aprirò un localino a Malaga”.

https://www.instagram.com/p/CZWyMQRqTsY/

Scialpi: i problemi economici

Come altri volti del mondo dello spettacolo anche Scialpi, che ha raggiunto il massimo successo negli anni ’80, ha confessato di aver avuto problemi economici a causa dell’emergenza Coronavirus. Il cantante ha dichiarato che se non dovesse riuscire a risollevare la sua situazione economica aprirà un locale a Malaga. Sarà vero?

Nel frattempo Scialpi continua a vivere una storia a distanza con il suo compagno, che vive a Los Angeles. “Ci sentiamo tutti i giorni in videochiamata. Abbiamo sessant’anni, i furori giovanili li abbiamo abbandonati, una relazione alla nostra età vive di altre cose. Quest’anno Leo non può venire in Italia, dunque andrò io, starò due settimane poi ritornerò, ho una serie di ‘ospitate’ e concerti”, ha confessato al Corriere della Sera dopo aver ammesso di avere gravi problemi finanziari.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 24-05-2022


Guendalina Tavassi, l’ex marito esce dal carcere: parla la sorella

Federica Pellegrini: “Con Matteo ho fatto il primo passo, non cedeva”