Samantha De Grenet risponde ad Antonella Elia: “Parla di body shaming con una superficialità allucinante”

Samantha De Grenet ha replicato ad Antonella Elia dopo le dichiarazioni di quest’ultima rilasciate al programma di Rai 2, Belve.

Le dichiarazioni di Antonella Elia, rilasciate durante il programma di Rai 2, Belve, condotto da Francesca Fagnani, hanno provocato una replica di Samantha De Grenet.

Come ricordiamo, infatti, l’ex opinionista del Grande Fratello Vip 5, a Belve, è tornata a parlare del famoso confronto con la De Grenet, avvenuto all’interno della Casa. Antonella Elia attaccò la De Grenet dal punto di vista fisico, ignorando che quest’ultima aveva affrontato una battaglia contro un tumore.

Secondo Samantha De Grenet, commentando un post pubblicato dalla pagina Instagram XOXO – News & Gossip, Antonella Elia ha dato nuovamente dimostrazione della sua cattiveria immotivata e della sua superficialità per quanto riguarda temi importanti:

Penso che la “signora” che a distanza di tempo ancora parla del bruttissimo momento di televisione di cui si è resa protagonista non abbia evidentemente altri argomenti oltre che dimostrare nuovamente la sua poca intelligenza e totale mancanza di sensibilità, educazione, eleganza e rispetto. Oltre che una cattiveria immotivata. Parla di body shaming con una superficialità allucinante senza minimamente rendersi conto che ci sono persone che ne soffrono ogni giorno . Per ciò che riguarda me nello specifico non mi interessa nemmeno rispondere in quanto per me la “signora” è il nulla.

All’interno del post in questione, è intervenuto anche Patrick Ray Pugliese. L’ex concorrente di ben tre GF, infatti, durante il GF Vip 4, ebbe uno scontro accesissimo con Antonella Elia, in diretta, durante una puntata serale. Per non farla parlare, Patrick, imitando Vittorio Sgarbi, iniziò a urlarle “Crotalo!” ripetutamente, in maniera ossessiva. Di seguito, trovate i suoi due commenti:

Crotalo… Ancora parla The Lady.

Ultime notizie su Grande Fratello Vip

Tutto su Grande Fratello Vip →