Sono passati circa 10 giorni dalla scomparsa di Diego Armando Maradona. Tutt’ora al centro delle cronache ci sono le cause della sua morte che ora dopo ora prendono sempre più le sembianze di un giallo. Com’è morto el Pibe de oro? Cosa è successo nelle ore antecedenti alla sua morte? Tanti i punti interrogativi al quale si risponderà in altri ambienti. a Live non è la d’Urso è intervenuto per la prima volta il figlio riconosciuto, Diego Junior e sua madre Cristiana Sinagra.

Ecco ciò che Diego Junior sapeva nei giorni immediatamente successivi alle dimissioni di suo padre:

Sapevo che Papà dopo l’intervento alla testa si stava riprendendo in maniera importante, l’ho visto con i miei occhi. Dopo qualche giorno dal suo ricovero stava benissimo, rideva e scherzava. Dopo mi sono contagiato dal virus e quindi non riuscivo a rispondere alla chat dove stavo io ed anche i miei fratelli oltre che il medico di mio padre Leopoldo Luque e la psichiatra (entrambi ora indagati per le cause della morte di Maradona, ndr).

Anche Diego Junior vuole vederci chiaro sulla vicenda: “Voglio sapere quello che è successo, e se ci sono dei colpevoli devono pagare. Mi farò valere nelle sedi opportune. Voglio sapere la verità“.

Nella chat di famiglia si scrivevano le condizioni di salute di Maradona. Diego Jr recentemente è stato contagiato dal Covid-19, motivo per il quale è stato anche ricoverato all’ospedale:

Io sono stato vigile sul gruppo finché la mia salute non si è aggravata. L’unica cosa che noi figli chiedevamo era un medico in più oltre Luque che è un neurochirurgo, volevamo qualcuno che capisse come stesse papà. Noi non sapevamo quanti giorni dovevano passare prima delle dimissioni di papà post-intervento. Questi particolari si capiranno meglio nel processo perché voglio sapere tutto.

Ecco come ha saputo la notizia della scomparsa del campione:

Io ero nel letto dell’ospedale. Un mio amico di un giornale spagnolo mi scriveva “Hai saputo che cosa è successo?“. Ho acceso la tv ed ho cominciato a vedere le immagini di quello che era successo. Un quarto d’ora dopo mi chiamò mia moglie che ha parlato con la sorella dell’avvocato di mio padre confermandole la notizia.

Diego Junior a Live non è la d’Urso: “Ho provato ad essere un buon figlio

Il desiderio inesaudito di Diego Jr era quello di poter trascorrere più tempo con Diego Armando Maradona:

Noi dovevamo avere più tempo per condividere la nostra vita, lui meritava di godersi di più i suoi nipoti e godersela vicino alle persone che gli volevano bene. Io sono molto religioso e penso che arriva la fine del cammino per ognuno di noi, per questo voglio rimanere con i bei momenti che ho passato con lui. Ho provato ad essere un buon figlio, posso solo ringraziare che è valsa la pena anche se per poco tempo, ma è valsa la pena.  Mi porterò un grande rimpianto, per colpa del covid lui non ha potuto avere in braccio l’ultima nipote nata nella nostra famiglia.

Diego Junior è rimasto particolarmente irritato per la pubblicazione del suo numero di telefono nonché della chat privata in cui lui e i suoi fratelli parlavano dello stato di salute di Diego Armando:

E’ stata una vergogna far trapelare la chat in cui io e le mie sorelle parlavamo dello stato di salute di mio padre e per di più senza censuare il mio numero. Ho dovuto trascorrere ore per bloccare migliaia di numeri, si stava arrivando allo stalking pesante. La situazione è talmente complicata che io non mi posso permettere di esprimere un giudizio, c’è un’indagine in corso.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Gossip Leggi tutto