In occasione dell’uscita della sua autobiografia Maurizio Costanzo ha svelato un retroscena inedito sulla sua carriera.

Maurizio Costanzo è uno dei volti più famosi del panorama giornalistico italiano e lui stesso ha voluto raccontare la sua storia, i suoi successi ma anche i suoi momenti più difficili nel libro Smemorabilia/Catalogo sentimentale degli oggetti perduti. Il conduttore ha svelato qualche retroscena di sé al Corriere della Sera, e ha ammesso che tra gli oggetti a lui appartenuti vi sarebbero state anche alcune macchine di lusso (di cui però non è mai stato un vero e proprio appassionato). 

“Con i primi guadagni mi comprai una Porsche. Non arrivavo nemmeno ai pedali. La usai pochissimo. Poi una MG e un’altra Porsche. Chissà perché, poi… non sono mai stato un vero appassionato di auto potenti. Ora, per fortuna mia e degli automobilisti romani, non guido più dal 1976”, ha detto.

Maurizio Costanzo
Maurizio Costanzo

Maurizio Costanzo: le auto

Maurizio Costanzo ha deciso di ripercorrere la sua storia in un libro e per la prima volta ha svelato alcuni retroscena inediti su di sé al Corriere della Sera. Il conduttore ha parlato delle sue auto, dei successi ottenuti grazie al suo lavoro di giornalista e anche di una denuncia che avrebbe rischiato di prendere per adulterio.

“Decenni fa ebbi una storia con una donna sposata. Il marito sporse denuncia, arrivarono i carabinieri. Per fortuna eravamo vestiti. Fecero la famosa prova della mano sotto le lenzuola per vedere se il letto fosse caldo. La prova fallì, niente denuncia. Rimasi a piede libero“, ha confessato divertito il marito di Maria De Filippi.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 24-10-2022


Manuel Bortuzzo è single, Lulù torna alla carica: “Rivediamoci”

Damiano David, il lutto: “Mi hai fatto ridere, ma oggi mi hai fatto piangere”