Martina Colombari: “Costacurta marito ideale. Si accorse di me in tv, fu un colpo di fulmine”

Martina Colombari racconta l’amore con Billy Costacurta: “Conducevo Super e mi vide in tv. E’ stato un colpo di fulmine. E’ il marito e papà ideale”

Alessandro è il marito, papà, amico ideale. Ogni tanto mi spaventa. Mi chiedo ‘ci sarà qualcosa che non va in quest’uomo?’ Lui è più rigoroso e più bacchettone rispetto a me”. Parole di Martina Colombari che a Oggi è un altro giorno ha raccontato ultraventennale con Billy Costacurta. “È stato colpo di fulmine. Ho capito che era l’uomo giusto dopo un annetto. La prima mossa la fece lui, mi puntava da un po’ di tempo”.

La Colombari ha raccontato che l’ex difensore rossonero si accorse di lei grazie alla tv:

“Conducevo Super, la domenica. Quando andavano in ritiro col Milan, dopo pranzo nella sala del camino mi vedeva in televisione. Ha scoperto che un amico mi conosceva. Un giorno si presentò e ci fu uno scambio di battute”.

Durante la chiacchierata con Serena Bortone non sono mancati anche riferimenti ad una precedente relazione, altrettanto nota, con Alberto Tomba.

“Alberto è l’amico ideale, è molto simpatico, un emiliano vero. Mi ha conquistato perché è un bel ragazzo. Si era creata una sorta di favola da rotocalco, il nostro amore era vero. È durato tre anni. Lo ricordo con grande gioia, ogni tanto ci messaggiamo, non ci siamo più visti se non in rare occasioni. È una bella persona e ha un bel cuore”.

L’incontro avvenne grazie a Miss Italia, che la Colombari vinse nel 1991: “Sono figlia unica e i miei genitori non erano felici. Erano molto apprensivi. Da ragazzina guardavo il Festivalbar, Giochi Senza Frontiere e Miss Italia. Facevo le sfilate in casa con mia cugina. Ci fu la possibilità di partecipare al concorso e i miei non se la sentirono di dire di no. Erano sicuri che tornassi a casa subito, nessuno pensava che potessi vincere. Quando mi misero la corona in testa mio padre venne a Salsomaggiore e mi disse ‘ora dai il titolo alla seconda’. Gli risposi: ‘forse non hai capito: sono Miss Italia’. I miei sono diventati genitori molto presto, avevano un grande senso di protezione. Non mi hanno tenuto sotto una campana, ma erano apprensivi”.