Giulia De Lellis: “Ecco qual è la mia paura più grande tra tutte”

Nella sua lunga intervista rilasciata al settimanale Vanity Fair, Giulia De Lellis ha raccontato di sognare il Palco di Sanremo insieme a Chiara Ferragni. Ma non è tutto. La bella influencer infatti si è voluta aprire anche a proposito delle sue paure più grandi, e ha raccontato di averne parecchie.La giovanissima, ex fidanzata di Andrea

Nella sua lunga intervista rilasciata al settimanale Vanity Fair, Giulia De Lellis ha raccontato di sognare il Palco di Sanremo insieme a Chiara Ferragni. Ma non è tutto. La bella influencer infatti si è voluta aprire anche a proposito delle sue paure più grandi, e ha raccontato di averne parecchie.

La giovanissima, ex fidanzata di Andrea Damante ora invece felicemente in amore con Carlo Beretta, ha da poco compiuto i suoi primi 25 anni, festeggiando in famiglia con un party però molto esclusivo. Si è anche collegata con alcuni fan e amici più stretti tramite internet per festeggiare seppur virtualmente in loro compagnia, ed è proprio in occasione del suo compleanno che ha pubblicato un post sul suo profilo Instagram ufficiale nel quale si è auto-dedicata un pensiero molto lungo e particolare.

“Cara me”, inizia la lettera che ha scritto a se stessa…

Ma non è finita qui. Crescere infatti, forse significa anche ammettere le proprie paure. Così, è proprio questo che pare abbia fatto Giulia De Lellis aprendosi a Vanity Fair. Nel corso dell’intervista ha raccontato di soffrire di ansia e di attacchi di panico a causa di un problema che si porta avanti da troppo tempo: quello dell’ipocondria.

Chi è Giulia De Lellis? La risposta ci arriva dalla diretta interessata:

“Io sono una terribile ipocondriaca e devo ancora capire come gestire questa mia paura. Il mio incubo più grande è quello delle malattie. Invidio la forza e la tenacia di chi le vive e le combatte a testa alta”.

L’ex corteggiatrice di Uomini e Donne anche per questo si sarebbe già fatta numerosi tamponi per paura di essere stata contagiata dal Covid, un numero esagerato sempre con risultato negativo. E sempre a proposito della sua ipocondria, aggiunge:

“Rimanendo in tema ipocondria mi piacerebbe leggere ‘Ogni sintomo è un messaggio’. Mi è stato regalato tempo fa da mia sorella, ma nell’ultimo furto mi è stato rubato. Mi sono ripromessa, però, di ricomprarlo: magari potrebbe essere la strada giusta per risolvere le mie paure”.