Gabriel Garko: “Il coming out ha migliorato la mia vita. La gente mi apprezza ancora di più”

In un’intervista concessa al settimanale Chi, Gabriel Garko, tra i vari argomenti inerenti la sua sfera privata, è tornato a parlare del suo coming out.

Gabriel Garko ha concesso un’intervista al settimanale Chi con il quale ha fatto il punto circa una serie di avvenimenti inerenti la propria sfera privata.

Come ricordiamo, l’attore torinese, nel settembre scorso, durante le prime settimane del GF Vip 5, ha fatto coming out, parlandone, in un’intervista più intima, soprattutto a Verissimo.

Gabriel Garko ha voluto replicare a Massimo Giletti che, nel suo programma Non è l’Arena, ha parlato del coming out dell’attore, definendolo un “avvenimento di un periodo non propriamente fortunato”, come si legge sul settimanale.

Gabriel Garko: le dichiarazioni sul coming out

A distanza di mesi, l’attore ha voluto mettere in chiaro che il coming out ha portato esclusivamente benefici alla sua vita:

Mi ha lasciato sgomento perché in un periodo come questo, dove si discute ogni giorno del ddl Zan contro l’omotransfobia, le parole fanno la differenza. Il mio coming out ha solo migliorato la mia vita. Il giorno dopo, avevo paura a uscire di casa. Mi sentivo nudo. Invece, sono stato accolto da un calore mai avvertito prima. C’è gente che, ancora oggi, mi ringrazia di averle dato la forza e il coraggio di replicare il mio percorso e altra che, da quel momento, mi apprezza ancora di più.

Anche dal punto di vista lavorativo, Garko sta vivendo un periodo fortunato:

Sto vagliando diverse proposte e, a breve, inizieranno le riprese di un film dove reciterò assieme a Nicolas Cage, Eric Roberts e John Malkovich. I cliché che un attore omosessuale smetta di lavorare non hanno più motivo di esistere.

Dalle sue dichiarazioni, però, si evince che le dicerie che l’hanno accompagnato nel corso di tutta la sua carriera non gli sono passate, per nulla, inosservate:

Non si scherza con la vita delle persone. Ma oramai ci sto facendo il callo: negli anni, mi hanno dato dell’attore di serie B, della “mig*otta”, del rifatto, del gay per convenienza. È assodato che il mio personaggio venga sempre visto in un altro modo e me ne accorgo ogniqualvolta incontro qualcuno. È oramai un classico la frase “Ti facevo diverso”.

I Video di Gossip Blog

Ultime notizie su Gabriel Garko

Tutto su Gabriel Garko →