Flavio Briatore è stato costretto a chiudere per un giorno il suo Crazy Pizza per mancanza di acqua, e a seguire si è sfogato via social.

Flavio Briatore ha affidato ai social un suo sfogo e le sue scuse per i clienti del suo Crazy Pizza in via Veneto, che è stato costretto a tenere chiuso per un intero giorno a causa dell’improvvisa mancanza di acqua. “Nel condominio non c’era assolutamente acqua, non ci hanno detto neanche se era possibile ripristinare o meno il servizio e abbiamo dovuto chiudere. Mi scuso con tutti voi che avevate prenotato, eravamo al competo con le prenotazioni e abbiamo dovuto chiamare tutti i clienti”, ha affermato l’imprenditore nelle sue stories via social, e ancora: “Stamattina (giovedì ndr) mi hanno riferito che sono arrivati con le autobotti, una roba da terzo mondo. Ci siamo adoperati noi coi nostri tecnici, abbiamo un civico vicino e abbiamo ripristinato l’acqua coi nostri mezzi. Chi fa da sé fa per tre, abbiamo preso un altro allacciamento di nostra proprietà”.

Flavio Briatore
Flavio Briatore

Flavio Briatore: lo sfogo sulla mancanza d’acqua

Flavio Briatore è stato costretto a tener chiuso per un intero giorno il suo locale Crazy Pizza a Roma (già finito al centro delle polemiche per i prezzi alti delle sue pizze, ma comunque molto frequentato). Il guasto sarebbe stato risolto privatamente dall’imprenditore e dai suoi vicini, e Briatore si è scagliato contro la compagnia Acea, che invece non sarebbe riuscita a risolvere il problema in tempo utile per riaprire il locale.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 08-07-2022


Soleil Sorge non invita Alex Belli al compleanno: la reazione dell’attore

Matteo Ranieri nella bufera: tirata in ballo Sophie Codegoni, la madre si espone