Donatella Rettore soffre da oltre 30 anni di Talassemia, una malattia che la costringerebbe a sottoporsi con costanza alle trasfusioni di sangue. La cantante ha rivelato che durante la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2022 dovrà suo malgrado rinunciare alle trasfusioni e ha svelato che effetto avrebbe questo sulle sue condizioni di salute.

Donatella Rettore: le trasfusioni

Al settimanale DiPiù Donatella Rettore ha svelato di dover rinunciare a sottoporsi alle trasfusioni di sangue a cui solitamente si sottopone per via della patologia di cui soffre, ossia la Talassemia.

“I medici e gli infermieri sono tutti impegnati ad assistere i malati di Covid. Non avendo fatto la trasfusione rischio di sentirmi stanca e stravolta. Per ora, però, sto benissimo: sono un’esplosione di energia. Crollare durante il Festival sarebbe tremendo. Ma sono certa che l’adrenalina mi aiuterà a rimanere in forma. Le trasfusioni di sangue sono spossanti e non facili da sopportare, ma quando le finisco poco alla volta inizio a sentirmi meglio”, ha confessato la cantante a DiPiù.

La Talassemia è una malattia genetica ereditaria che provoca la distruzione dei globuli rossi. Donatella Rettore sa di soffrirne da oltre 30 anni, e per questo per tenerla sotto controllo si sottopone alle trasfusioni di sangue. La cantante dovrà rinunciarvi per tutta la settimana dedicata al Festival di Sanremo ma, a quanto pare, questo non rappresenta per lei un grosso problema. In passato la cantante ha combattuto anche contro il cancro.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 03-02-2022


Alex Belli: “Delia può fare ciò che vuole, tra noi si è freddato tutto”

Ironia social sull’assenza di Argentero a Sanremo, lui sbotta: “Ma v*****lo”