Nelle scorse ore, sta tenendo banco, sui social, il caso di Aurora Leone dei The Jackal, che, su Instagram, assieme al collega Ciro Priello, ha denunciato di essere stata discriminata, dagli organizzatori de ‘La Partita del Cuore 2021′ (in onda, stasera, per la prima volta, su Canale 5’), in quanto donna.

[ghshortpost id=174956 title=”Aurora Leone: “Cacciata dalla Partita del Cuore in quanto donna”. Fedez: “Sconcertato”” layout=”post_inside”]

Un episodio che ha raccolto l’indignazione di tanti personaggi del mondo della cultura, della politica, dello spettacolo e dello sport. Non sono mancati gli attestati di solidarietà nei confronti dell’attrice come quello di Aurora Ramazzotti, da sempre, in prima linea, nella lotta contro ogni tipo di ghettizzazione:

È incredibile come l’irrefrenabile bisogno di prevaricare risulti necessario anche quando si sta facendo beneficenza, andando così a oscurare lo scopo importante e portandosi le persone che partecipano ingiustamente giù con sé. C’è da dissociarsi ad alta voce e che non si dica più che il nostro è un Paese inclusivo; cose come questa succedono sempre. La strada da fare è lunga. Il maschilismo esiste. Solidarietà a Aurora Leone.

Anche Alessandra Amoroso ha fatto sentire la propria vicinanza su Ig:

Sono davvero amareggiata ed incredula per quello che è successo ad Aurora. Non è più tempo di parole, servono I FATTI. Il rispetto delle donne e la parità di genere passa dalle azioni quotidiane, passa anche da una partita di calcio. Mi dispiace che un evento benefico così bello e dedicato a cause tanto importanti possa essere sporcato in questo modo.

Della stessa opinione anche Elodie:

Onesta, se fossi stata presente avrei ribaltato il tavolo. Almeno ci sarebbe stato un motivo valido.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 25-05-2021


Asia Argento: “Fabrizio Corona? C’è un bene vero, sono felice che esista”

Giulia Stabile ad Amici 21 come ballerina professionista? L’ipotesi