Andrea Bocelli, da sempre uomo di grande fede, ha confessato la sua opinione in merito al tema dell’aborto.

Andrea Bocelli si è confessato a cuore aperto con il Corriere della Sera, a cui ha parlato delle sue considerazioni su tematiche importanti come l’aborto e la crescita dei figli. Il cantante ha affermato che sarebbe a “favore della vita”.  

“Non si pretenderà mica che la Chiesa approvi l’aborto? E non si può neanche pretendere che una corte come quella Corte Suprema americana si esprima diversamente: fa il suo lavoro e va presa per quello che è: a volte piace, a volte non piace”, ha dichiarato il tenore, che ha anche ricordato come a sua madre sarebbe stato chiesto di abortire mentre era incinta di lui. “Io ho il culto della libertà, ma sono a favore della vita. A mia madre quando era incinta di me fu consigliato di abortire. I medici videro dei problemi durante la gravidanza e fu così consigliata. Il resto delle considerazioni, le lascio al lettore”, ha affermato.

Andrea Bocelli
Andrea Bocelli

Andrea Bocelli: l’opinione sull’aborto

Andrea Bocelli si è confessato a cuore aperto – così come altre celebrità – sul tema dell’aborto, dopo quanto stabilito dalla Corte Suprema americana nei giorni scorsi. Il tenore ha affermato di essere un “cultore della libertà”, ma ha praticamente ammesso di essere contrario all’aborto.

Quanto alla paternità e all’amore per i figli Bocelli ha invece confessato: “Non avevo la paternità come vocazione, tutt’altro. Avevo una sorta di allergia ai bambini piccoli da giovane, poi ho conosciuto il mio primo figlio e l’orizzonte si è spostato”.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 05-07-2022


Paola Turci: la canzone che ha cantato contro Silvio Berlusconi

Nicolas Vaporidis: “Ecco come spenderò il montepremi dell’Isola dei Famosi”