Alfonso Signorini: “Ho avuto il Covid subito dopo il Grande Fratello Vip 5”

Alfonso Signorini si è raccontato a 360 gradi in una gran bella intervista a Giuseppe Candela su Il Fatto Quotidiano. Il direttore di Chi ha ripercorso la sua infanzia difficile durante la quale ha subito il bullismo, ma naturalmente ha raccontato la sua carriera da personaggio televisivo e di responsabile di un magazine rosa.Non è

Alfonso Signorini si è raccontato a 360 gradi in una gran bella intervista a Giuseppe Candela su Il Fatto Quotidiano. Il direttore di Chi ha ripercorso la sua infanzia difficile durante la quale ha subito il bullismo, ma naturalmente ha raccontato la sua carriera da personaggio televisivo e di responsabile di un magazine rosa.

Non è mancata una riflessioni suoi propri errori. L’ex insegnante per esempio ha spiegato che oggi non rifarebbe il titolo sul gelato dell’ex ministra della Pubblica Amministrazione Marianna Madia (la politica era in auto a gustarsi un gelato, ma il titolo faceva pensare a un’allusione sessuale).

Sempre a proposito di gossip, il direttore dice che Belen Rodriguez tira molto di più della coppia Matteo Salvini – Francesca Verdini, mentre ha delle remore su una coppia al centro delle cronache rosa, Diletta Leotta – Can Yaman:

“Non l’ho ancora capito, è un po’ troppo bella per essere vera. Non ci credo neanch’io fino in fondo.”

Signorini rivela inoltre che l’ex calciatore Christian Vieri non prese benissimo la diffusione della sua storia con Elisabetta Canalis (“A casa di Lele Mora mi saltò addosso, voleva picchiarmi“), così come la pubblicazione delle foto in topless della sua editrice, Marina Berlusconi:

“Non ho mai subito ingerenze di alcun tipo, qualche volta si è incazzata con me. Per esempio, quando pubblicai le sue foto in topless e lei non lo sapeva. Credo che lì abbia pensato seriamente di licenziarmi”.

Alfonso Signorini infine rivela di essersi ammalato di coronavirus subito dopo la conclusione della conduzione del suo reality show:

“Non l’ho mai detto ma dopo il Grande Fratello ho preso il Covid, ho vissuto giorni molto brutti. Non volevo andare in ospedale, vivevo da solo e aggiornavo i medici. Quando arrivava la sera avevo veramente paura, sono stato molto male, pensavo di essere forte visto che avevo vissuto sulla mia pelle la malattia. Ma il Covid è una malattia bastarda, diversa da tutte le altre.”

Alla domanda di Candela all’eventualità di essersi sentito solo, il giornalista ha rivelato un avvenimento molto piacevole:

“No, ci sono delle persone che mi vogliono molto bene. Lo sapevo già ma l’ho capito ancora di più. Una persona per non lasciarmi solo, non potendo venire a casa, ha dormito in macchina nel mio garage per starmi vicino. E queste sono le cose che contano.”