Temptation Island 2020, Andrea e Anna: "I nostri problemi sono la gelosia e l'età"

I retroscena della coppia protagonista dell'ottava edizione del reality show: le paure, le incognite, le gelosie.

Li abbiamo conosciuti ieri sera nel primo appuntamento con Temptation Island 2020. Parliamo di Andrea e della sua fidanzata Anna. Dieci anni di differenza l'uno dall'altra, lui 27 enne mentre lei 37. Alla base un amore che dura da un anno e mezzo, ma che hanno voluto mettere alla prova nel reality show estivo di Canale 5 per capire se ci sono le fondamenta per costruire un futuro insieme.

Le prime beghe sono venute fuori anche a causa di una mossa astuta di Anna che per strategia ha mandato su tutte le ire il ragazzo, a sua volta lui sembra avere i piedi ben piantati a terra. Ma, come confessa la coppia al magazine di Uomini e Donne, c'è tanto lavoro da fare anche per cercare di limare più di un problema che attanaglia la relazione dei due.

Sono stata io a fare l'iscrizione ai casting - ammette Anna - Tra me e Andrea ci sono dieci anni di distanza e sono arrivata a un punto della mia vita in cui sento l'esigenza di avere un figlio e sposarmi. Per lui, però, non è lo stesso. Sostiene che i bambini gli piaccioni e li vorrebbe in futuro, ma non ora. L'età non ci fa andare d'accordo su certi aspetti.

Andrea sa che Anna vuole delle risposte e le vuole certe, sicure di poter dare la giusta fiducia:

Partecipo per farle capire che si deve fidare di me. Lei ha delle esigenze, vuole dei figli  e sposarsi ma in questo momento io non ci voglio pensare. La mia non è immaturità, ma semplicemente la volontà di fare le cose in modo graduale.

Anna, di pensiero completamente opposto, desidera una vita completa con il suo fidanzato ("So quello che voglio"). Nella sua vita un matrimonio terminato e due figlie: "Non mi sembra capisca ancora bene le responsabilità che tutto questo comporta e che lui dovrà affrontare". Responsabilità della quale, appunto, Andrea non si vuole far carico vivendosi in serena libertà questa relazione: "Lei è più grande di me, ha più esperienza e ho la percezione che sia più furba. Il nostro problema secondo me è la gelosia. Io vorrei fidarmi di più di lei e imparare a controllare ancora meglio le mie reazioni".

Anna si ribattezza "investigatrice privata" nel senso che "mi muovo sotto traccia: leggo il telefono, magari passo al ristorante dove cena, mi informo su di lui da perone che conosco". Non vuole sentir parlare di ossessione nei confronti di Andrea ma..."cerco di indagare senza che se ne accorga".

L'esperienza di Temptation Island gioca brutti scherzi anche al carattere più saldo e la rabbia è sempre dietro l'angolo. Ecco cosa potrebbe far andare su tutte le furie Anna:

Se dovessi vederlo entrare in una camera delle single dove non ci sono le telecamere. Preferisco una brutta verità a una bella bugia.

Mentre Andrea:

Non vorrei vederla troppo complice con qualche single, nel toccarlo , nel ballare con lui. Vuole essere corteggiata con garbo, quindi ho paura che si abbandoni a qualcuno con queste caratteristiche.

A proposito di paure, la coppia prima di iniziare i 21 giorni da separati ha rivelato di cosa ha più timore. Anna, a dimostrazione dell'amore che prova per il suo fidanzato, dice "La separazione. Siamo stati sempre bene insieme". Più realista Andrea che si slancia: "Ho paura di me. Sono più giovane quindi potrei cadere in tentazione, lasciarmi trasportare dagli eventi".

  • shares
  • Mail