Mia Ceran ha partorito: è nato Bruno Romeo

E’ nato Bruno Romeo, il figlio di Mia Ceran e del suo compagno Federico Ferrari: “La sensazione di essere lanciati nello spazio…”

Mia Ceran è diventata mamma! La notizia è arrivata direttamente dalla stessa conduttrice e giornalista tramite il suo account instagram con queste parole:

Poco meno di 24 ore di vita, 4350 grammi di morbidezza e la sensazione di essere lanciati nello spazio su uno shuttle in un viaggio senza precedenti. Benvenuto tra noi Bruno Romeo.

Nello scatto sono immortalati i piccoli piedi su di una leggera copertina a coprirli. Centinaia di migliaia di commenti son seguiti, da Antonella Clerici ad Alessandro Cattelan, Victoria Cabello, Francesca Barra, Marco Mazzocchi, Ubaldo Pantani (con lei lavora a QCC) e i tanti followers che la stimano.

La famiglia si è effettivamente allargata e la stessa conduttrice di Quelli che il calcio lo aveva confermato non solo annunciando la dolce attesa durante la trasmissione di Rai 2 lo scorso mese di aprile, ma confermandolo qualche mese dopo tramite una foto emblematica lanciata sempre tramite i social: “A tutti voi che avete scritto o mandato un pensiero gentile in queste ore per la nostra famiglia che cresce: Grazie di cuore. Mia, Federico e il cane Tito“. Federico Ferrari, manager della Diesel e adesso anche papà di Bruno Romeo è al settimo cielo.

Di lui Mia Ceran parlò per la prima volta in un’intervista al settimanale F affermando:

Viviamo insieme, si chiama Federico Ferrari e non c’entra col mio mondo ed è un uomo molto solido, molto amorevole. Ho avuto sempre relazioni lunghe e sono una convivente seriale. Credo nella quotidianità, credo nello sforzo di piacersi e amarsi ogni giorno. In questi tempi dove tutto si consuma in fretta, credo nell’afflato alla stabilità.

La sua voglia di maternità non era mai stata un tabù:

Il desiderio di famiglia mi è sempre appartenuto, poi, la vita ha un modo di metterti davanti alle cose che ti sorprende e ti rendi conto che il tema della famiglia lo scegli solo in parte. C’è una buona fetta di fattori che non governi, soprattutto se sei impegnata sul lavoro, se hai avuto risultati.