Marica Pellegrinelli ha affidato ai social un suo duro sfogo dopo che Atena, il suo cane, è morto per un boccone avvelenato.

Attraverso i social Marica Pellegrinelli si è sfogata e ha denunciato il terribile atto di cui è stato vittima il suo cane, Atena, scomparso pochi minuti dopo aver mangiato un boccone avvelenato durante una passeggiata all’aria aperta.

“Mio padre e lei stavano facendo una passeggiata, era al cellulare con me, stavamo organizzando il compleanno di mia madre ma la telefonata cade, Atena ha mangiato un boccone avvelenato”, ha scritto Marica Pellegrinelli nel suo post via social, e ancora: “Una dose di veleno che avrebbe ucciso un cavallo, che le ha immediatamente spappolato il pancreas. (…) Ci sono persone perverse e terribili là fuori, le autorità si stanno muovendo per trovare i colpevoli”.

https://www.instagram.com/p/CjX4HFnD3jS/?hl=it

Marica Pellegrinelli: il cane avvelenato

Marica Pellegrinelli ha affidato ai social il suo dolore e la sua rabbia per la scomparsa del cane Atena, che si trovava con suo padre durante una passeggiata all’aria aperta quando, malauguratamente, ha mangiato un boccone avvelenato.

Il cane è stato portato subito dal veterinario ma purtroppo non ce l’ha fatta. L’accaduto è stato denunciato alle autorità competenti e attraverso i social Marica Pellegrinelli ha voluto mettere in guardia coloro che, come lei, si siano trovati a passeggiare sullo stesso tratto di strada percorso da Atena (e dove sarebbero già accaduti episodi simili). La modella, affranta, ha scritto sui social: “Siamo a pezzi, era la cucciola più intelligente e dolce mai conosciuta”. Tra coloro che le hanno espresso solidarietà vi è anche Aurora Ramazzotti, che ha scritto: “No mari che brutto mi dispiace tanto”.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 13-10-2022


Ilary Blasi, l’investigatore privato: “Totti è ancora innamorato di lei”

Chiara Nasti scatena l’ennesima bufera: “Perché ho deciso di non vaccinarmi”