Nuova crisi per Maria Teresa Ruta: “Non sono più serena”

Maria Teresa Ruta è arrivata al limite: 24 ore dopo l’annuncio dell’ulteriore prolungamento del reality pensa al ritiro dopo oltre 4 mesi?

Giorno numero 127 nella casa del Grande Fratello VIP. Maria Teresa Ruta li sente tutti addosso e qualche giorno fa ne abbiamo avuto riprova con un forte sfogo che sta a sottolineare anche la stanchezza di stare all’interno della casa dopo oltre 4 mesi di permanenza. Tutto chiaramente è comprensibile, sopratutto per coloro che sono reclusi dal mese di settembre.

Il giorno dopo l’annuncio dell’ulteriore prolungamento del programma, la conduttrice ha il morale incupito. I pensieri di ciò che manca all’esterno si fanno sempre più pressanti e Maria Teresa sente di essere arrivata al limite della sopportazione. Tommaso Zorzi si accorge che qualcosa non va nel suo umore e le chiede “Vuoi uscire?“. Senza proferire parola, lei lo abbraccia e si abbandona in un pianto disperato.

Lo ammette, non sente più la stessa voglia di rimanere nella casa come diverse settimane fa rivolgendo un pensiero agli affetti che l’attendono: “Starei qua ma mi sento egoista. Mia mamma non la vedo dal 2 luglio” e spera di di poter riabbracciare il fratello e suo marito. Per di più sente di non essere più utile al programma dopo aver raccontato tutto quello che c’era da raccontare.

Nella puntata di lunedì ha potuto re-incontrare sua figlia Guenda che le ha espressamente consigliato di prendersi cura anche di sé per mettere da parte quell’altruismo che la caratterizza.

Andrea Zelletta: “Quando nessuno ha bisogno di Maria Teresa allora si ricorda che esiste anche lei”

Difficile pensare che Maria Teresa Ruta non riesca a risolvere anche questo ennesimo blocco, negli scorsi mesi sono stati particolarmente numerosi gli episodi in cui lei è andata a rincuorare coloro che per un motivo o per un altro hanno attraversato un momento di difficoltà. Se n’è accorto anche Andrea Zelletta che fa una considerazione a proposito: “Lei è contenta quando consola gli altri, poi però quando nessuno ha bisogno si ricorda che c’è anche lei”

Bisognerà capire se questa crisi sarà passeggera oppure porterà persino ad una decisione definitiva: mollare o tenere duro?