Mohamed Al Fayed, padre di Dodi Al Fayed, si sarebbe sempre sentito in colpo per la tragica scomparsa di Lady Diana e di suo figlio.

Lady Diana Spencer ha perso tragicamente la vita il 31 agosto 1997 a causa di un grave incidente d’auto fatto insieme all’allora compagno Dodi Al Fayed. Il padre dell’imprenditore, Mohamed Al Fayed (scomparso lo scorso 30 agosto), secondo Hollywood Reporter si sarebbe sempre sentito in colpa per la scomparsa dei due a cui lui stesso avrebbe dato l’ok per lasciare l’Hotel Ritz (di sua proprietà) da un’uscita laterale, così da evitare uno stuolo di paparazzi.

“Se avessi insistito maggiormente, mio figlio e Diana sarebbero ancora”, avrebbe detto l’imprenditore (stando a quanto riporta Leggo).

Lady Diana: la rivelazione di Mohamed Al Fayed

Lady Diana avrebbe potuto salvarsi? Da anni gli ammiratori della principessa triste e i seguaci delle teorie del complotto sostengono che forse vi sia stata una possibilità, ma sulla questione non sono mai emerse conferme. Il padre di Dodi Al Fayed, il compagno della compianta principessa, ha cercato per anni di convivere con il dolore dovuto alla scomparsa del figlio e di quella che avrebbe potuto diventare sua nuora.

Sembra addirittura che Al Fayed si colpevolizzasse per la scomparsa dei due che, secondo le ricostruzioni più attendibili, sarebbe avvenuta a seguito di una fuga tempestiva e rocambolesca da un gruppo di paparazzi. Diana è stata estratta dalle lamiere ancora in vita ma purtroppo è deceduta in ospedale poche ore dopo l’impatto.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2024 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 05-09-2023


Grave lutto nel mondo della musica: è morto uno dei più famosi musicisti americani

Natalia Paragoni al Festival di Venezia, è bufera: ‘Ipocrita’