Ireland Baldwin, figlia di Alec Baldwin e Kim Basinger, ha confessato di essersi sottoposta a un aborto dopo aver subito una violenza.

Per la prima volta la modella Ireland Baldwin, figlia di Alec Baldwin e Kim Basinger, ha raccontato via social il dramma del suo passato: la ragazza sarebbe rimasta incinta dopo aver subito una violenza mentre era incosciente e, per questo, avrebbe deciso di sottoporsi a un’interruzione di gravidanza. “Sono stata violentata quando ero adolescente, ero completamente priva di sensi quando è successo, questa cosa ha cambiato la mia vita  – ha racconto sui social – Non l’ho detto a nessuno tranne che ad un’infermiera che mi ha curata, neanche al mio fidanzato di allora o ai miei genitori. Ho mantenuto quel segreto dentro di me per anni, ha causato molto dolore a me e alle persone che amo”.

Ireland Baldwin: l’aborto

Dopo quanto stabilito dalla Corte Suprema degli Stati Uniti in materia di leggi sull’aborto, Ireland Baldwin ha deciso di raccontare la sua esperienza sull’argomento attraverso i social e, per la prima volta, ha confessato di aver subito un’interruzione di gravidanza dopo che, ancora giovanissima, ha scoperto di essere rimasta incinta dopo aver subito un abuso.

Per anni Ireland ha sofferto a causa della vicenda e ha cercato di affrontare il dolore, non senza difficoltà. “Crescere un bambino senza la mia sicurezza finanziaria, senza un partner amorevole, non avrebbe funzionato”, ha ammesso la ragazza, e ancora: “Ho scelto me e sceglierei di nuovo me stessa. È la tua vita, è la tua scelta”.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 29-06-2022


Sharon Stone, il dramma: “Ho avuto 9 aborti spontanei”

Meghan Markle bullizzò il suo staff? “Gli esiti delle indagini non verranno resi pubblici”