Gina Lollobrigida vaccinata al Covid: “Nessun dolore o effetto collaterale”

Gina Lollobrigida si è sottoposta al vaccino per il Covid 19 e ora spiega di non essersi mai sentita meglio di così

Come anticipato soltanto pochi giorni fa a Domenica In, anche Gina Lollobrigida si è sottoposta al vaccino per il Covid-19. La celebre diva del cinema ha raccontato al Corriere della Sera della sua personalissima esperienza. Nonostante la sua iniziale preoccupazione è andato tutto nel migliore dei modi. Gina ha anche sottolineato di non aver provato alcun tipo di dolore:

“Non so se sono stata brava io o se è stato bravo il medico. So solo che mi avevano fatto una testa così ed ero arrivata un po’ prevenuta”.

Insomma, tutto è bene quel che finisce bene, soprattutto per Gina che ormai ha una certa età. L’attrice ha assicurato che le sue preoccupazioni fossero eccessive rispetto a quanto realmente accaduto:

“Mi sono meravigliata: questo vaccino per il Covid-19 della Pfizer non mi ha procurato nessun dolore”.

Già pronta al richiamo, ossia alla somministrazione della seconda dose che per lei avverrà l’8 febbraio, Gina Lollobrigida si è sottoposta al vaccino presso il Campus Bio-Medico di Roma, e ad accompagnarla ovviamente è stato Andrea Piazzolla. Ancora una volta, Gina ha speso importanti parole di conforto per il ragazzo:

“Lui è il mio angelo custode. Lo dico veramente: mi ha già salvato la vita quattro volte. Sono felice che in questo periodo stia con me e mi aiuti a vivere. Perché, sia chiaro, io voglio voglio vivere. E poi devo lavorare! Ho ancora delle sculture da finire…”.

E a tutti i negazionisti, Gina Lollobrigida ha risposto per le rime:

“Io non ho mai dato credito ai negazionisti. Ma non si rendono conto? Al contrario, vaccinarsi mi sembra un’ottima occasione per dimostrare che se stiamo uniti, se facciamo tutti la cosa giusta, possiamo uscire fuori dalla pandemia. Ci tengo a dire a tutti che non devono aver paura”.

 

I Video di Gossip Blog