Filippo Nardi: “Non sono un violento. Le scuse a Maria Teresa Ruta erano sincere”

Filippo Nardi, nella sua prima intervista ufficiale, invita gli utenti dei social a ridimensionare le espressioni contro Maria Teresa Ruta

Filippo Nardi, a poche settimane dalla sua esclusione dal ‘Grande Fratello Vip 5’ per le frasi, ritenute offensive, nei confronti di Maria Teresa Ruta, ha rilasciato la sua prima intervista a ‘Novella 2000’, in edicola questa settimana. L’ex gieffino, alla seconda partecipazione al reality di Canale 5, non ha ancora digerito la squalifica:

“Io posso accettare qualsiasi osservazione. ‘Bullo’ è comunque soggettivo: penso di essere una persona molto ‘approcciabile’. Non sono un violento, anche nelle intenzioni. Non ci sto a sentirmi dire che ho offeso la dignità di Maria Teresa come donna: la dignità non ha sesso. Io stavo solo facendo lo stupido. Sono specializzato nel farlo, e probabilmente è per quello che mi hanno buttato dentro. Non mi sono reso conto della portata di quello che stavo dicendo, perché non gli davo il valore che gli è stato dato fuori. Mai, in nessun momento della settimana, che ho passato nella casa, ho percepito di aver offeso qualcuno. Sono una persona molto empatica e attenta alle persone. Quello che succedeva fuori non potevo saperlo, dentro sì. C’ero. E nessuno si è lamentato del mio comportamento. Altrimenti mi sarei scusato. Non ho visto nemmeno espressioni facciali infastidite. Non me ne sono accorto? Diciamo che non c’era risentimento”.

Gli attacchi degli haters sui social

Il conte, a distanza di tempo, è ancora attaccato sui social:

“Le mie scuse erano sincere: non avevo qualcosa contro Maria Teresa Ruta. A differenza di quello che dice lei nemmeno ho detto altre cose nei suoi confronti. Se l’avessi fatto le avrebbero fatte vedere. E soprattutto lei sarebbe andata a lamentarsene in confessionale. Ma non è successo. E poi ci tengo a dire che le mie parole potevano essere rivolte a chiunque dormisse in quel momento. Il giorno precedente avevo detto che mentre dormiva avremmo potuto metterle il dentifricio in fronte. Un’altra cazzata, mi rendo conto. Ma proprio perché si trattava di cazzate, mi passi il termine, non le avrei mai portate a termine. Chi pensa il contrario non mi conosce. Oggi credo che sono stato il capro espiatorio per tante persone che vomitando il loro odio nei miei confronti sui social hanno sfogato così le loro frustrazioni”.

L’ex concorrente, in questi giorni, è stato raggiunto da commenti di ogni tipo nella comune convinzione che certe espressioni e atteggiamenti non siano giustificabili:

“Proprio perché sono un adulto ho giocato la carta dell’ironia. Se avessi capito di aver offeso qualcuno mi sarei scusato immediatamente, lo ribadisco. Io non posso essere responsabile per i sentimenti delle persone che guardano il programma da casa e, nascosti dietro ad un telefono o una tastiera, mi attaccano perché non riescono a comprendere la differenza tra ironia e violenza. E proprio perché sono adulto so bene che chi va in tv a fare intrattenimento non salva vite. Ridimensioniamo tutto”.

I Video di Gossip Blog

Ultime notizie su Grande Fratello Vip

Tutto su Grande Fratello Vip →