Una lunga intervista quella rilasciata in esclusiva a Domenica In da Maria De Filippi a Mara Venier, ora su Rai 1. Un’ospitata conclamata e della quale si parlava ormai da giorni. Inevitabilmente, tra i temi toccati nel corso dell’intervista anche il lungo e duraturo rapporto tra Maria De Filippi e il marito, Maurizio Costanzo. E se tante sono i dettagli che già si conoscevano a tal proposito, ce n’è forse uno rivelato stavolta in puntata che nessuno si aspettava. Maria De Filippi e Maurizio Costanzo, inizialmente, stavano insieme di nascosto, come raccontato dalla stessa conduttrice oggi in diretta su Rai 1:

“Speriamo che nessuno si offenda, neanche la sua ex moglie” spiega la De Filippi con evidente riferimento alla ex moglie di Maurizio Costanzo, Marta Flavi. “Io  Maurizio all’epoca eravamo avanti. Siamo stati scoperti al telefono e lì siamo stati costretti a fare una scelta: o stiamo insieme, o ci separiamo. Quando fummo scoperti non furono poche le complicazioni famigliari. Nessuno sapeva nulla, io lavoravo da poco per lui e avevo un po’ paura”.

Ma non è tutto. Mara infatti ha voluto approfondire la questione, chiedendo spiegazioni a Maria sul come lei e Costanzo siano stati scoperti insieme:

“All’epoca c’era il duplex ed io stavo a casa mia da sola mentre io e Maurizio stavamo al telefono per ore. Mentre io e Maurizio chiacchieravamo, la moglie alzò la cornetta ascoltando la nostra conversazione, quindi finì che tutti e tre eravamo connessi al telefono. In quel momento, mi sono augurata che lui avesse il coraggio di dire di voler continuare la nostra storia. Dopo pochi giorni mia madre lo chiamò per chiedergli quali intenzioni avesse con me. Ad oggi posso dire che lui sia sicuramente l’altra metà della mia mela”.

E anche se forse molti tra voi già lo sapranno, ecco come si sarebbero conosciuti Maria De Filippi e Maurizio Costanzo:

“Io lavoravo per una società contro la pirateria audiovisiva e dovevo partecipare ad una convention. Proprio in quell’occasione conobbi Maurizio, che dopo una decina di giorni mi propose di trasferirmi a Roma per lavorare con lui. Io inizialmente non volevo assolutamente andare, ma fu mia madre ad insistere. Voleva che io riuscissi a conquistare la mia indipendenza, e quindi mollai tutto e partii”.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Televisione Leggi tutto