Amedeo Goria e la fidanzata Vera Miales derubati in Costa Azzurra

Amedeo Goria e la fidanzata Vera Miales hanno denunciato di essere stati derubati in Costa Azzurra degli effetti personali: il racconto

Brutta disavventura per Amedeo Goria e la fidanzata Vera Miales. Il giornalista e la modella, in vacanza in Costa Azzurra, sono stati derubati da finti poliziotti mentre dormivano in una piazzola di sosta al bordo della strada. Ala coppia hanno portato via la borsa della donna con dentro documenti, soldi e smartphone e tutti gli effetti personali.

Il racconto della notte da incubo del telecronista sportivo, ai microfoni di Rtl 102.5 è davvero agghiacciante:

Lei dormiva in auto e anch’io avevo molto sonno. Così, ci siamo fermati sciaguratamente lì e non in un autogrill. A un certo punto, al finestrino di Vera ha bussato una persona che diceva ‘police’. Io mi sono svegliato e per un attimo ho pensato di suonare il clacson e inserire la prima, sperando di destare gli altri camionisti, ma non sapevo se si trattasse veramente di poliziotti.

I ladri si sono premuti di bucare le ruota dell’auto di Goria (in lizza per entrare nella casa del ‘Grande Fratello Vip 6‘) per evitare che corresse all’inseguimento per recuperare la refurtiva:

Li aveva in borsa (Vera, ndr) e, non appena l’ha afferrata, una mano furtiva gliel’ha strappata via. Conteneva documenti, soldi e smartphone. Oltre al danno e agli oggetti sottratti, ci si sente violati. Anche solo il pensiero di dover recuperare tutti quei documenti ci ha rovinato la vacanza. Siamo tornati dopo 6 giorni.