Marina La Rosa, storica concorrente della prima edizione del ‘Grande Fratello’, al settimanale ‘Oggi’, in edicola questa settimana, ha ricordato l’amico Pietro Taricone, scomparso 10 anni fa, dopo un brutto incidente con il paracadute. L’attrice, dopo la partecipazione al reality di Canale 5, è rimasta sempre legatissima al compagno di viaggio che, prima della sua morte, si era affermato nel mondo della recitazione:

“Di Pietro ho tanti ricordi, come quella sera che uscimmo insieme e ci trovammo assaliti da una folla di gente. In quel periodo erano tutti impazziti per il GF e soprattutto per noi due e, a volte, i ragazzi per strada diventavano molesti chiamandomi o toccandomi in modo poco educato. Lui mi strinse la mano dicendo: “Stai tranquilla, se c’è qualcuno che ti dà fastidio stringimi la mano ed io capirò”. O quella volta in cui non mi sentivo bene, ero confusa per problemi personali e lui venne a casa, suonò alla porta ed entrò senza neanche salutarmi, ma mi strinse così forte che dopo scoppiammo a ridere. “Pietro il bullo” non è mai esistito, dietro quei muscoli c’era un giovane uomo, intelligente, colto, simpatico, empatico ed altruista. E quei ricordi sono sempre lì, a volte riapro il “cassetto” del passato e sorrido”.

L’ex naufraga dell’Isola dei Famosi, domenica 13 settembre 2020, parteciperà, alla reunion con gli ex gieffini del primo GF negli studi di ‘Live Non è la d’Urso’.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto