Carlotta Proietti, figlia del celere attore Gigi Proietti, gli ha dedicato un tenero messaggio nell’anniversario della sua scomparsa.

Sono trascorsi due anni da quando il celebre Gigi Proietti scompariva nella sua amata Roma. La figlia dell’attore, Carlotta, in queste ore gli ha voluto dedicare un tenero messaggio che ha rapidamente fatto il pieno di like da parte di fan, amici e colleghi che le hanno espresso la loro vicinanza. “Ho chiuso gli occhi, immaginando di essere ancora in quello vero, e tu eri li, con noi. A gioire per un applauso, a sudare, a ridere, a cantare. Grazie. Com’è difficile stare in questo gioco, e com’è struggentemente bello. Ti voglio bene e mi manchi, più che mai”, ha scritto la figlia che l’attore ha avuto insieme a Sagitta Alter.

Gigi Proietti: due anni dalla morte

Carlotta Proietti, figlia di Gigi Proietti e Sagitta Alter, era legatissima a suo padre e come lui ha deciso d’intraprende la carriera d’attrice. Nel suo ultimo post via social Carlotta ha ricordato alcuni momenti e retroscena della vita da lei trascorsa insieme al padre che, pur essendo un uomo molto severo e ligio al suo dovere, con lei avrebbe dimostrato una tenerezza unica.

“Non dare retta, non è vero che dopo un po’ fa meno male. Sarà la parte pubblica che mi ha risucchiato l’anima, sarà che più il tempo passa più mi manchi, mi manca ogni cosa. E ho paura che il tempo mi porti via dei pezzetti, che il mio cervello rimuova in automatico, per proteggermi. Allora ogni tanto ripasso, chiudo gli occhi per sentire la tua voce. E non è quella che conoscono tutti, ma quella che avevi con me, quella che si addolciva al telefono quando riconoscevi la mia“, ha scritto la ragazza nel suo post, manifestando la sua grande nostalgia per il padre scomparso.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 02-11-2022


Ginevra Lamborghini, riavvicinamento con la sorella Elettra? “Spero di fare un duetto con lei”

Michele Bravi: “Ho fatto pensieri drammatici e pericolosi”