Giovanni Ciacci, intervistato dal settimanale ‘Novella 2000’, in edicola questa settimana, ha svelato i reali motivi di frizione con Tommaso Zorzi, da tre settimane, recluso nella casa del ‘Grande Fratello Vip 5’. Durante una diretta a ‘Pomeriggio 5’, Biagio d’Anelli aveva ipotizzato che l’attrito tra l’opinionista tv e l’influencer fossero da ricercare in un fidanzato condiviso. Ipotesi immediatamente smentita dal costumista delle dive alla rivista diretta da Roberto Alessi:

“Armando è una persona che ho conosciuto su Instagram, ci siamo scambiati vari messaggi. Pur vivendo entrambi a Milano non ci siamo mai visti e non c’è nessuna relazione tra noi”.

Ciacci, nel corso dell’intervista, ha sottolineato la scarsa originalità da parte dell’ex volto di ‘Riccanza’:

“Uno che entra nella Casa del Grande Fratello VIP e dice di essere una soubrette deve capire che l’unica soubrette, dopo la Carrà e la Cuccarini, sono io. Forse anche Cristiano Malgioglio, ma è troppo vecchio, al massimo potrei associarlo a Wanda Osiris”.

Lo stylist allarga il discorso convinto che gli influencer non debbano affacciarsi al piccolo schermo dopo la popolarità raggiunta sui social:

“Ho paura che Zorzi sia privo di contenuti. Per me gli influencer non dovrebbero fare TV, perché hanno una vita artistica breve. Guardi De Lellis, Salemi e così via. Scomparse”.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto