Nicolò De Devitiis: "Nadia Toffa? Con lei ho imparato molto, era come si vedeva in tv"

Nicolò De Devitiis ricorda l'amica Nadia Toffa ad oltre un anno dalla sua scomparsa

Intervistato da Paolo Giordano per 'Il Giornale', Nicolò De Devitiis (reduce dal Giffoni Film Festival) ha rivelato i progetti per la prossima stagione televisiva: sicuramente il ritorno a 'Le Iene' (dal 6 ottobre) con le dovute accortezze per realizzare i nuovi servizi ed evitare il contagio da Coronavirus. E, poi, un nuovo programma, dal 13 settembre, per Sky Sport e Sky Sport MotoGp con Guido Meda che porta per titolo 'On the road again'.

Al momento, però, esclude la partecipazione, in qualsiasi veste, al 'Festival di Sanremo', una meta quasi obbligata per chi fa il mestiere del conduttore:

"Di certo per ora lo vedo da casa. Il Festival è cambiato tantissimo in poco tempo e lo conferma, ad esempio, il successo di Achille Lauro. Non è più il programma per un pubblico avanti con l’età. Io a 20 anni non lo vedevo. Mia sorella che ne ha 20 ora lo vede".

La Iena, nel corso dell'intervista, ha ricordato l'amica Nadia Toffa, scomparsa morta il 13 agosto 2019 dopo aver combattuto contro un brutto male:

"In tre mesi con lei ho imparato molto. Era come si vedeva in tv. Ma i ricordi personali preferirei tenerli per me".

  • shares
  • Mail