Arisa: "Da piccola mi hanno preso in giro per il cognome"

I ricordi dell'infanzia di Arisa

Arisa, protagonista di una lunga intervista per il settimanale 'Oggi', in edicola questa settimana, ha rivelato un aspetto inedito, di grande sofferenza, che ha costellato la propria infanzia:

"Mi chiamo Rosalba Pippa e fin da piccola mi hanno preso in giro per il cognome. E poi stavamo in campagna, avevamo le pecore, ogni scusa era buona per mettermi in un angolo. A 16 anni ho cambiato nome, ma ne ho scelto uno che comunque fosse collegato con la mia famiglia (Arisa è l’acronimo dei nomi di genitori e sorelle, ndr)"

La cantante lucana, negli scorsi giorni, ha attirato l'attenzione del popolo dei social perché, senza mezzi termini, ha scritto: 'Rutto, scoreggio e amo il sole':

"Sono cose che facciamo tutti e io sono come gli altri. Pure Naomi Campbell le fa, anche se nessuno ci pensa. Sui social sono spontanea, magari ne sto lontana per tanto tempo, poi scrivo quello che mi viene in mente".

 

La raffinata interprete è sempre piuttosto riservata sulla propria vita privata ma, da oltre 10 anni, vive un amore pieno:

"Sono innamorata del mio compagno (il produttore e manager Lorenzo Zambelli, ndr), prima però ero insicura. In Ricominciare ancora canto “l’esitazione di avere un cuore grande”, in amore esitiamo perché abbiamo paura di essere feriti. Ma dopo dieci anni che stiamo insieme, e siamo una cosa unica, può andare questa relazione, che dice? Non voglio passare altri dieci anni ad aver paura".

  • shares
  • Mail