Uomini e Donne, Giulio Raselli: "Giovanna Abate sapeva che con Sammy non sarebbe andata bene"

Giulio Raselli commenta la rottura tra Giovanna Abate e Sammy Hassan di Uomini e Donne

Giulio Raselli, protagonista di una lunga intervista de IlGiornale.it, ha commentato, per la prima volta, la scelta di Giovanna Abate, ai tempi del trono, sua corteggiatrice. L'ex tronista, qualche mese fa, ha scelto Sammy Hassan ma la frequentazione è naufragata dopo poche settimane:

"Sono sicuro che Giovanna provasse dei sentimenti per me, ma non a tal punto da impedirle di fare il suo percorso. Per come la vedo io, nel giorno in cui si è seduta sul trono, non ero più al centro dei suoi pensieri".

L'ex tentatore di 'Temptation Island', inoltre, è convinto che la rottura tra i due sia stata quasi inevitabile:

"Io credo che, come me, Giovanna abbia partecipato a Uomini e Donne con la speranza di trovare l’amore. Più che altro, per come l’ho conosciuta io, lei sapeva che con Sammy non sarebbe andata bene. Nonostante ciò, ci ha provato lo stesso a far funzionare le cose tra loro ma sappiamo benissimo poi come sia andata".

A distanza di tempo, Giulio, però, non nutre alcun rancore o risentimento nei confronti di Giovanna che ha avuto la possibilità di toccare con mano quanto sia difficile mantenere i nervi saldi sull'ambita poltrona rossa del programma di Maria De Filippi:

"Il giorno della scelta avrei voluto farle capire quanto sia difficile stare sul trono. È stato fin troppo facile infatti darmi contro come tronista per non averla scelta incolpandomi di averla presa in giro. Da parte mia, però, non credo in alcun modo di averla illusa, ho solo fatto la mia scelta. A distanza di tempo, si è resa lei stessa conto di quanto scegliere sia difficile e sono sicuro che oggi, se ne avesse la possibilità, si comporterebbe diversamente nei miei confronti".

  • shares
  • Mail