Francesco Monte e la fidanzata Isabella: "Litighiamo per le mutande sul tavolo"

L'ex Uomini e Donne, Isola dei Famosi e Grande Fratello, ora ha debuttato come cantante. E sulla fidanzata Isabella spiega: "Lascio le mutande dappertutto, anche sui tavoli e sulle sedie, e a lei dà fastidio"

Una lunga intervista quella rilasciata dall'ex gieffino ma anche ex naufrago Francesco Monte, storico volto di Uomini e Donne che proprio da quella esperienza è riuscito a intraprendere la carriera che ad oggi tutti gli riconosciamo, e che proprio questa estate ha lanciato anche il suo primo singolo, intraprendendo così la carriera da cantante.

Come raccontato dal tarantino al settimanale Chi in edicola, il suo pezzo "Siamo già a domani" esprime tutta la passione per la musica che Francesco avrebbe coltivato sin da bambino:

"Con la musica mi sento libero di dire tutto attraverso le parole che canto. Anche se voglio sfogare la mia rabbia verso il sistema, ora so che la posso cantare".

E a chi gli rimprovera di aver già sperimentato di tutto, Francesco risponde:

"Mi piacerebbe che in Italia ci si togliesse l'idea che se una persona sogna di fare più cose è un pazzo. Perché io devo essere sempre legato a un tipo, un genere, un'immagine? Io, poi, la mia possibilità me la sto tirando fuori da me, ho dieci anni di lavoro alle spalle e, fra la comprensione degli amici e il produttore che ci crede, sto cercando di realizzare il mio sogno. [...] E per quanto riguarda Uomini e Donne... Diciamo che le cose che mi sono successe sono belle perché sono capitate in maniera fortuita, mi ci sono trovato dentro, sono salito su quel treno. Le dico solo che già al liceo, in classe, era uno scherzo innocente, attaccavo i poster di quel programma. E la prof mi urlava: ‘Monte, tu farai quella fine là'. Ecco, me l'ha chiamata".

Sempre tra le pagine del settimanale, Francesco ha anche rivelato di come abbia trascorso il suo lock-down, in Puglia, con la fidanzata modella Isabella De Candia:

"Noi con il lockdown siamo andati benissimo, a parte le solite cose fra uomo e donna, insomma, tipo la mutanda che lasci per terra e da quella nasce la discussione. Sì, le lascio per terra e anche sulle sedie e sui tavoli. E va be', questo per dire che stare insieme non è semplice e lo è meno se sei costretto da una pandemia, ma se hai l'equilibrio, nonostante gli inconvenienti è naturale".
  • shares
  • Mail