Sossio Aruta contro Antonio Zequila ("Presuntuoso, non sa perdere") e Teresanna Pugliese ("Vestita in modo osceno")

Sossio Aruta arrabbiato per il comportamento di Antonio Zequila e Teresanna Pugliese nella casa del Grande Fratello Vip

Protagonista di 'Non succederà più', il programma radiofonico condotto da Giada Di Miceli sulle frequenze di Radio Radio, Sossio Aruta si è tolto qualche sassolino dalla scarpa attaccando nuovamente Antonio Zequila con cui c'è stato più di qualche attrito durante la convivenza nella casa del 'Grande Fratello Vip':

"Sono arrivato tra i primi tre e questo mi gratifica tantissimo, alla faccia di chi è arrivato prima, di quelli che mi hanno criticato e offeso. Le persone con cui non andavo d’accordo erano Licia Nunez, Teresanna Pugliese, Antonio Zequila e Fernanda Lessa. Io ho semplicemente reagito alle persone che mi hanno offeso, mi sono dovuto difendere da accuse varie. Antonio lo reputo un chiacchierone, lui non avrebbe mai lasciato il mondo della televisione se avessi vinto, come aveva detto. Tutti lo ricordano per gli strafalcioni con Adriana Volpe e nei miei confronti, ma gli è ritornato tutto contro perché ha fatto una pessima figura. Sto aspettando le sue scuse, sono arrivate solo attraverso i social e le interviste, ma così non sono bene accette. Lui ha addirittura detto che, quando faremo pace, si è proposto di andare a fare insieme Pechino Express in quanto napoletani".

L'ex protagonista del trono over di 'Uomini e Donne', ad oggi, non ha ancora digerito gli attacchi piuttosto pesanti (che riguardavo il proprio privato) dell'attore durante la finale del reality di Canale 5:

"Il gioco è gioco, la vita privata è un’altra cosa. Dare false notizie solo per farmi passare per una brutta persona è stato scorretto. Fortunatamente la mia vita da papà separato è in ordine, i miei figli mi adorano. Tranne il periodo a cui lui si riferiva, ma capita a tutti di attraversare momenti negativi. Non potevo pagare gli alimenti perché non avevo i soldi per farlo. Dopo ho messo al suo posto ogni cosa. Resta il fatto che è stato un colpo basso, una caduta di stile. Rimane una persona di basso di livello. Lui mi ha offeso dicendo che non mi sapevo esprimere in italiano, ha subito il mio insediamento come nuovo leader. Ha rosicato perché sono stato il primo finalista della Casa. Lui è uno molto presuntuoso, non sa perdere. Lo definirei egocentrico, pieno di sé. Vorrei dirgli che ho letto che mi ha chiesto scusa, ma da uomo dovrebbe farlo pubblicamente. Se fa questo, possiamo anche pensare di andare insieme a Pechino Express. Lo deve fare pubblicamente, davanti a tutti, se mi chiama non mi interessa. Il consiglio che gli posso dare è di essere più umile. Il suo difetto è di darsi troppe arie per quello che ha fatto a livello televisivo".

L'ex calciatore, a distanza di due settimane, ha qualcosa da ridire anche nei confronti di Teresanna Pugliese:

"Con Teresanna non sono mancati i litigi. Ci siamo scontrati e sono stato insultato pesantemente, non ho fatto altro che reagire. Mi sono dovuto adeguare alla persona che avevo davanti, molto aggressiva e molto volgare. Lei mi ha dato del cafone, tamarro, cane. Era normale che io avessi una reazione. Mi veniva sotto il naso in modo aggressivo, fosse stato un uomo sarebbe finita diversamente. Da quale pulpito viene la predica. Mi sono limitato ad alzare un po’ il tono di voce perché ero incavolato. Lei lo ha fatto appositamente, ha capito che attaccando me automaticamente si parlava di lei. L’unico modo per farsi notare era quando Alfonso Signorini la faceva alzare per far vedere i suoi vestiti. Per me, tra l’altro, era anche una presa in giro perché era vestita in un modo osceno".

  • shares
  • Mail