Coronavirus, Melissa Satta: "Non sono scappata dall’Italia. Sono bloccata in Turchia"

L'ex velina si trova in Turchia con il figlio e Boateng durante l'emergenza Cornavirus, ecco perché.

Melissa Satta è "scappata" dall'Italia durante l'emergenza Coronavirus? Questo è quello che hanno pensato i followers dell'ex velina, che ha raggiunto suo marito Kevin Boateng in Turchia (dove lui si è trasferito per militare nel club Beşiktaş). "Leggo commenti del tipo: ‘Facile fare una valigia e scappare dall’Italia in Turchia’. Cari signori io non sono scappata dall’Italia", ci ha tenuto a precisare lei. "Io ho fatto una valigia che doveva essere di una settimana, ho preso mio figlio e siamo venuti a trovare mio marito e il papà di mio figlio qui a Istanbul dove lui lavora. Sarei dovuta tornare in Italia dopo 7 giorni, purtroppo la situazione si è aggravata e i voli sono stati sospesi", ha spiegato in un commento scritto sui social.

"La cosa che mi lascia sorpresa è che nonostante questo momento difficile, triste, dove siamo tutti giù, arrabbiati e con un po’ di paura, ci devono essere sempre quelli che criticano. E devo dire, nonostante di solito sono una che chiude sempre un occhio e non mi espongo mai nei riguardi di queste persone, che stasera sono veramente scocciata. Scocciata perché tutti noi, chi più chi meno, con piccoli gesti, con donazioni e messaggi social, cerchiamo di dare il nostro aiuto. Eppure ci sono sempre questi poveretti che devono andare sotto le foto a criticare, puntare il dito…".

Insomma, nessuna fuga. Anche Melissa Satta, come migliaia di italiani, è rimasta 'bloccata' all'estero.

  • shares
  • Mail