Uomini e donne, Massimiliano sfila come Richard Gere e fa svenire Gemma

Il cavaliere del parterre maschile sceglie la divisa di Ufficiale e gentiluomo per la sfilata e fa commuovere la dama torinese

Se Simone ha fallito il tentativo di conquistarsi il consenso del parterre femminile, sfilando senza maglietta durante la sfilata dedicata agli "uomini che non devono chiedere mai", Massimiliano ha fatto centro. L'uomo ha scelto di scendere in passerella indossando la stessa divisa che Richard Gere sfoggiava in Ufficiale e Gentiluomo, film cult del 1982. Sulle note di Up where we belong, il cavaliere di Chieti è sceso in campo stupendo tutta la giuria.

Al termine della passerella, Massimiliano si è sfilato gli occhiali, li ha consegnati ad uno dei colleghi e si è recato tra gli sgabelli del parterre femminile. Così ha preso in braccio Aurora, dama che sta frequentando da alcune settimane, dopo averle dato un bacio sul collo, per poi portarla dietro le quinte dello studio.

Standing ovation da parte del pubblico per il gesto romantico e cinematografico del cavaliere, che ha ottenuto voti record da parte della giuria, tali da fargli ottenere la guida della classifica. La scena ha suscitato così tanta emozione in Gemma Galgani, che è scoppiata a piangere tra le risate di Gianni Sperti e Tina Cipollari. Istantaneo l'intervento sul dottore, chiamato dalla vamp per rianimare la dama torinese, quasi in procinto di svenire per la commozione. Tina ha così aiutato la donna a sdraiarsi lungo la passerella, con un rotolone di carta assorbente come cuscino, per riprendere fiato e tornare sulla sua sedia.

Prima di riprendere la sfilata, Massimiliano ha deciso di regalare la favola anche a Gemma. Tornato in studio, ha preso in braccio la dama torinese, che come Debra Winger si è goduta l'attenzione del bell'ufficiale.

  • shares
  • Mail