Carlo Rienzi, presidente dell’associazione a tutela dei consumatori Codacons, sarebbe stato rinviato a giudizio per i termini da lui usati contro Chiara Ferragni e Fedez nei mesi scorsi.

Chiara Ferragni e Fedez: il presidente Codacons

Il tribunale di Milano ha stabilito il rinvio a giudizio per il presidente Codacons Carlo Rienzi, finito nell’occhio del ciclone per essersi più volte scagliato – con l’associazione di cui è a capo – contro Chiara Ferragni e Fedez. In particolare gli episodi incriminati sarebbero legati all’iniziativa di solidarietà promossa dai Ferragnez durante l’emergenza sanitaria (definita da Rienzi come “un’operazione di marketing autopromozionale”) e l’aver definito i due vip come “ignoranti, delinquenti, approfittatori”. Il reato contestato al presidente Codacons è dunque quello di diffamazione nei confronti di Fedez e di sua moglie Chiara Ferragni.

I Ferragnez contro il Codacons

Più volte il rapper si è scagliato contro l’associazione di Carlo Rienzi via social e ha anche pubblicamente mostrato le querele ricevute a seguito delle attività svolte insieme alla moglie, Chiara Ferragni. Il Codacons ha anche chiesto al comuni di Milano di ritirare alla coppia l’Ambrogino d’Oro (la prestigiosa onorificenza ricevuta dai due a seguito delle loro numerose campagne di solidarietà promosse nel pieno dell’emergenza Coronavirus). Come andrà a finire la vicenda?

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - GOSSIPBLOG

ultimo aggiornamento: 20-01-2022


Nozze rinviate per Federica Pellegrini e Matteo Giunta: la confessione

Michelle Hunziker e l’addio a Trussardi, l’indiscrezione: “Ha riallacciato i rapporti col suo ex”