David Sassoli, la lettera dei figli ai funerali: “Buona strada papà”

Durante i funerali di Stato di David Sassoli i suoi figli hanno letto una lettera commovente dedicata al padre scomparso.

Ai funerali di stato di David Sassoli i suoi figli, Giulio e Livia, hanno letto una commossa lettera dedicata al presidente del Parlamento Europeo, scomparso lo scorso 11 gennaio.

David Sassoli: la lettera dei figli

Senza nascondere la commozione Giulio e Livia Sassoli hanno letto – durante i funerali di Stato – una lettera da loro dedicata al padre, David Sassoli, il presidente del Parlamento Europeo scomparso lo scorso 11 gennaio a causa di una disfunzione del sistema immunitario. I due giovani hanno sottolineato la dignità, la lealtà e l’autenticità dimostrata dal padre nel corso della sua vita e gli altri valori che lui ha trasmesso loro prima di scomparire“Oltre a buongiorno e buonasera, esclamavi sempre ‘evviva’, come se anche solo incontrarsi fosse già una vittoria”, ha dichiarato Giulio Sassoli ricordando come, negli ultimi giorni di vita, suo padre – che aveva ormai compreso che non gli sarebbe rimasto molto tempo – si fosse appellato più volte all’amore: “forse la parola più banale ma che nelle ultime ore hai ripetuto più spesso: come un grido, come un’esortazione. Fino alla fine sei stato in grado di non cedere allo sconforto e ci hai dato speranza”. 

Alle sue parole si è unita la sorella, Livia, che ha sottolineato l’impegno di suo padre verso la libertà e la democrazia, due valori che aveva sempre cercato di trasmetterle e che aveva portato avanti anche sul lavoro. “La speranza siamo noi quando non chiudiamo gli occhi davanti a chi ha bisogno e quando non alziamo muri davanti ai nostri confini. Grazie papà, buona strada”, ha dichiarato la ragazza.

David Sassoli: la moglie

Anche la moglie, Alessandra Vittorini, ha parlato durante i funerali di Stato dedicando le sue commosse parole al marito, scomparso a 65 anni.

“È troppo presto, per le tante cose che avevamo ancora da dirci, per il futuro che progettavamo per noi due e i nostri ragazzi. Ce le diremo ancora quelle cose, penseremo ai progetti e immagineremo il futuro. Cammineremo certi della tua presenza, che ci accompagnerà ancora ma in un altro modo, più denso e profondo. Il vuoto prodotto da una perdita può trasformarsi in pieno”, ha dichiarato la donna, e ancora: “Sarà dura, durissima, ma in questi anni ci hai dimostrato che niente è impossibile”.