Adriana Volpe, il marito si scusa per l’attacco di ieri: “Saprò rimediare”

Adriana Volpe, il marito Roberto Parli si scusa per il duro attacco di ieri via social: “Saprò rimediare”. Vicenda chiusa definitivamente?

Non ho nessuna paura di quello che scrivo, mi aspetto sicuramente ripercussioni legali! Ma per difendere mia figlia sono e sarò sempre disposto a tutto“. Così Roberto Parli si era espresso poche ore fa sui social, giustificando il suo duro attacco alla moglie Adriana Volpe.

Poco dopo la conduttrice di Ogni mattina e futura opinionista del Grande Fratello Vip aveva commentato così:

Ho letto un post che devo duramente censurare e che, purtroppo, palesa i gravi problemi di mio marito. Basti pensare che ieri sera eravamo serenamente a cena al ristorante insieme con nostra figlia e oggi pregiudica e infanga. Al momento non voglio aggiungere altro, non essendo questa la sede.

E il post Instagram di Parli era magicamente scomparso. Ora – come si legge nella nota ufficiale di LaPresse, l’agenzia che gestisce gli interessi di Adriana Volpe, arrivano le scuse.

Su Instagram, Parli scrive: “Chiedo scusa a te Adriana e a Nostra figlia Gisele. Saprò rimediare. Chiedo scusa anche all’avvocato Profeta“.

E LaPresse commenta così:

Adriana Volpe riceve le scuse pubbliche del marito, da cui si sta separando, dopo le pesanti accuse che l’uomo le ha rivolto in un post su Instagram, che è stato presto rimosso. Roberto Parli aveva puntato il dito contro la conduttrice ritenendo che avesse messo la loro figlia in una situazione inopportuna. Dopo la replica dell’ex moglie, sempre sui social, Parli ha riconosciuto di aver commesso un errore ed espresso il suo rammarico, sempre attraverso il suo profilo social, chiedendo scusa a tutte le persone coinvolte. Il presidente di LaPresse Marco Durante e tutta la struttura di LaPresse, che curano l’immagine di Adriana Volpe, si augurano che ulteriori esternazioni si plachino nell’interesse della minore.

Al netto dell’augurio di LaPresse, nelle prossime ore ci saranno sviluppi della vicenda o effettivamente le polemiche cesseranno?