Lino Guanciale, intervistato da ‘Tu Style’, in edicola questa settimana, ha confessato che ha avuto molte titubanze nell’affrontare la carriera di attore. Il protagonista de ‘L’Allieva 3’ su Rai1 è salito sul palcoscenico solo a 19 anni: “Ho sentito una connessione immediata col pubblico e gli altri interpreti, ho provato un senso profondo di libertà sentendo cadere ogni maschera. È questo che mi ha fatto decidere di vincere la paura”.

Una volta preso coraggio, l’artista ha deciso di tirar fuori il fuoco sacro dell’arte e fare della recitazione il proprio mestiere:

“Temevo fosse un mondo difficile. Ed ero anche timido, eccome. Oggi va meglio da quel punto di vista, mi sono liberato della timidezza. Ma resto una persona profondamente discreta”.

Guanciale non vive, con dispiacere, la popolarità raggiunta grazie ai successi televisivi:

“In realtà no, sono grato e anche sorpreso dell’affetto che il pubblico mi dimostra. Se mi chiedono foto o autografi per strada non mi tiro indietro, l’unica cosa che non sopporto è la maleducazione”

Anche la moglie Antonella Liuzzi, sposata a luglio, apprezza la propria riservatezza:

“Lei si sente protetta dalla mia discrezione. In realtà ci sentiamo entrambi protetti uno dall’altra”.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attori Italiani Leggi tutto