Cercando il nome di Inger Nilsson su Google una delle parole di ricerca più quotate è “morta“. Ma no, la storica attrice di Pippi Calzelunghe è più viva che mai. Oggi splendida 61enne, vive in Svezia (vicino Stoccolma), dove continua a fare l’attrice. Nonostante tutti continuino ad associarla al ruolo di Pippi, lei è riuscita a ritagliarsi – con fatica – uno spazio nel mondo della televisione e del teatro svedese. “Ogni attore ha le sue difficoltà, la mia era questa. Per un periodo i registi non volevano lavorare con me perché avevano paura che la gente mi associasse troppo a Pippi. Ho dovuto lottare di più per dimostrare che ero in grado di fare anche altre cose”, ha dichiarato durante una conferenza stampa.

Proprio in questi giorni la serie di Pippi Calzelunghe compie 50 anni dalla prima messa in onda sulla televisione italiana. Così il canale per bambini DeAJunior (in onda al 623 di Sky) il 5 e il 6 settembre la festeggerà con una maratona per rivedere la serie integrale.

Cosa fa Inger Nilsson oggi? Parla lei

Attualmente mi divido tra teatro e televisione. A breve, tra due settimane, riprenderò a girare una serie poliziesca svedese. Le riprese si terranno nella stessa isola dove venivano girato gli episodi di Pippi Calzelunghe“, ha raccontato Inger alla stampa. Dal 2006, infatti, interpreta il ruolo di una antropologa in una serie poliziesca, ma ha anche partecipato a un reality estremo che l’ha spedita nella foresta della Malesia.

Su di lei, dice, non esistono segreti. “Faccio l’attrice ormai da parecchio tempo, tutti sanno tutto di me, non c’è niente di segreto”. Eppure c’è stata una fake news sul suo conto: “La fake news più grave risale a quando andavo a scuola di recitazione. Una giornalista tedesca mi chiese: “Perché bevi così tanto?”. Forse voleva alimentare una leggenda che una un’attrice bambina con quel successo dovesse essere anche un’acolizzata. Rimasi shockata da questa fake news“.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Straniero Leggi tutto