Megan Gale, è morto il fratello Jason: non lo si trovava da una settimana

Il fratello della nota modella australiana era scomparso da una settimana. Lo hanno ritrovato in un bosco nei pressi di Perth, ma le circostanze della morte sono ancora al vaglio degli inquirenti.

Ancora da appurare le cause della morte di Jason Gale, fratello della top model australiana Megan Gale che di lui aveva fatto perdere le tracce da oltre una settimana. Jason, 49 anni, era scomparso da ormai 7 giorni. Soltanto poche ore fa è stato ritrovato privo di vita in un bosco a Perth. La famiglia, ancora sotto choc, non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali in merito, ma ha fatto sapere che da qualche tempo - probabilmente anche a causa del lock-down - Jason stesse vivendo un periodo particolarmente fragile.

La notizia, immediatamente condivisa dal Daily Mail, è stata arricchita di particolari. Nel frattempo Megan Gale a sua volta non ha ancora rilasciato alcuna esternazione pubblica. Del fratello di Megan, Jason, possiamo dirvi che non abbia mai preso parte al mondo dello spettacolo ma che anzi ne sia sempre stato volutamente lontano. Lavorava come operaio ed era piuttosto riservato.

Era stato avvistato l'ultima volta il 14 luglio al volante della sua auto. Da una settimana però, di lui si erano perse completamente le tracce. La guardia forestale lo ha ritrovato, dopo ricerche davvero molto complicate, in un'area facente parte di una delle riserve boschive più estese di Perth, nell'Australia Occidentale. Le circostanze della morte sono ancora al vaglio degli inquirenti, ma pare che Jason stesse vivendo un momento davvero difficile, soprattutto a causa della morte di un carissimo amico e collega, morto proprio davanti ai suoi occhi due anni fa, e del suo fido Badge, un cane al quale era davvero molto legato.

Nonostante l'incidente che aveva causato la morte del suo collega risalga a due anni fa, il Daily Mail racconta che da quel momento Jason non si riprese più. Aver assistito in diretta alla scomparsa del collega e amico lo avrebbe stabilizzato, portandolo a chiudersi sempre più in se stesso. Non ci resta che attendere per capirne di più.

  • shares
  • Mail